Asma, problemi di respirazione e rimedi naturali

Si manifesta con crisi respiratorie che vanno ad agire direttamente sui bronchi, aumentando il lavoro degli organi deputati alla respirazione, con grande sofferenza di chi ne è affetto.

Pubblicato : 27/06/2012 16:58:49
Categorie : Allergie e rimedi naturali , Enrico Nunziati

L'asma è una malattia di tipo infiammatorio che colpisce i bronchi. La malattia non è contagiosa e si manifesta come un'infiammazione dell'epitelio bronchiale, con una broncocostrizione ovvero una contrazione dei muscoli lisci bronchiali (o spasmo) e un'ipersecrezione di muco.

Questi sintomi portano ad un'ostruzione parziale dei bronchi, e dunque un aumento del “lavoro” respiratorio. L'asma è una condizione comune ma tutt'altro che semplice poiché i sintomi variano molto da persona a persona e da situazione a situazione.
Si tratta di una condizione cronica caratterizzata da un'infiammazione di grado variabile delle vie aeree, ovvero dei passaggi dell'aria dalla bocca ai polmoni.
I sintomi provocati dall'asma sono essenzialmente delle difficoltà respiratorie come respiro corto, tosse, dispnea, ma anche sintomi apparentemente lontani come il reflusso gastrico.
Quando il dottore diagnostica l'asma, spiega che ci sono anche altre condizioni associate: le riniti, le allergie, e appunto il riflusso gastrico.

Le cause dell'asma sono ancora sconosciute ma si conoscono alcune concause come l'inquinamento, le allergie respiratorie, lo stress, il fumo.

Ogni anno, molte persone muoiono a causa dell'asma, anche se la maggior parte di queste morti potrebbe essere evitata con un'istruzione corretta e una migliore gestione della malattia. Più si conosce questa malattia, più si riesce a controllarla.

Problemi di respirazione
Le vie aeree sono come dei tubi che possono dare dei problemi soprattutto a causa di un'infiammazione.
A seconda della parte che è interessata si aggiunge il suffisso -ite che vuol dire infiammazione e si ottiene: tracheite, bronchite, polmonite ecc.
Le conseguenze possono portare a tosse, mal di gola, febbre, formazione di catarro, e talvolta una difficoltà a respirare che si può cronicizzare come nel caso della bronchite crinica e dell'asma.
Talvolta questa infezione è dovuta ai microbi precisi ecome nel caso della tubercolosi, legionellosi, pneumocistosi, ecc.

Allergie
Una crisi di asma può essere scatenata da numerosi fattori: agenti irritanti (tabacco, inquinamento, odori forti), infezioni virali o batteriche, lo sforzo, la corsa di resistenza in inverno, l'umidità, i fattori emotivi.

Ma le allergie svolgono un ruolo importante rispetto all'asma. Si tratta di reazioni dell'organismo agli acari della polvere di casa, ai pollini, agli allergeni liberati da un animale, alle muffe atmosferiche, agli scarafaggi.
L'allergia è responsabile di tutta una varietà di sintomi che possono essere respiratori (rinite, tosse, asma), oculari, cutanei, digestivi o generali. L'allergia scatena, in certe circostanze, dei segni che possono toccare di numerosi organi. L'allergia non è una malattia in si dunque, ma il fattore che scatena di numerosi sintomi e manifestazioni.
L'allergia è un fattore di rischio dell'asma del neonato.

L'asma del neonato sparisce spesso durante la crescita ma rischia di perdurare nei seguenti casi: se la madre è asmatica (esiste infatti un fattore ereditario), se il bambino ha già presentato delle manifestazioni allergiche come un'allergia alimentare o un eczema, se i suoi test cutanei per gli allergeni sono positivi, ecc.

Rimedi naturali
Starnuti, naso che cola, occhi che bruciano e lacrimano, Le allergie stagionali toccano sempre più la popolazione, circa il 20 % quindi circa una persona su cinque è toccata da questa forma di allergia nei paesi industrializzati.
Un gran numero di pazienti colpiti da rinite allergica non consultano di medico ma ricorrono a rimedi naturali.
Il farmacista o l'erborista infatti possono proporre delle armi velocemente disponibili soprattutto se lo stato generale del paziente resta buono, senza febbre né dolore importante.
Sia l'allergia che l'asma hanno sintomi a ripetizione che possono portare enormi svantaggi nella vita sociale e professionale di una persona.
Parallelamente al trattamento classico, la medicina naturale può portare un conforto agli asmatici in periodo di crisi.
Le piante si rivelano essere dei veri calmanti contro le crisi di asma e i conseguenti attacchi di tosse.

Tasso barbasso (Verbascum thapsus):
i suoi fiori erano anticamente utilizzati come dei calmanti della tosse e delle vie respiratorie.
È raccomandato in tutte le infiammazioni respiratorie, le raucedini, le tracheiti:

Papavero (Papaver L.):
rimedio specifico della pleurite, è emolliente ed acquieta la tosse. Dotato di proprietà calmanti e leggermente narcotiche, è efficace contro la nervosità e l'insonnia dei bambini e delle persone anziane.

Tussillagine (Tussilago farfara):
i suoi fiori sono un molto vecchio rimedio contro la tosse. Le sue foglie sono talvolta fumate come sigarette contro l'asma.

Adatoda (Adathoda vasica):
originaria dell'India, dove è una pianta molto comune, viene usata dalla medicina tradizionale.
Contiene diversi alcaloidi come la vasicina utile per alleviare l'asma e la tosse. È anche impiegata come pesticida e insetticida data il suo contenuto in sostanze acide.
Dalle foglie si estrae l'olio essenziale.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)