Infiammazione vaginale: rimedi naturali

Infiammazione vaginale: rimedi naturali

L’infiammazione vaginale è un disturbo di cui soffrono, con frequenza diversa ovviamente, tutte le donne nella loro vita. Vediamo i rimedi per risolvere questo problema.

Pubblicato : 15/12/2016 15:54:48
Categorie : Benessere e sessualità , Eleonora Rampolli

Secondo le stime nel mondo, circa un miliardo di donne ogni anno soffre di infiammazione vaginale. E sebbene siano più comuni in età fertile, dal rischio di infezioni vaginali non sono esenti neanche bambine o donne incinta o in menopausa. E tutte sanno quanto le sensazioni connesse siano fastidiose: arrossamento e prurito sono i sintomi più comuni.

Prevenire l’infiammazione vaginale

Sicuramente esistono alcuni modi per prevenire le infiammazioni vaginali, di qualsiasi tipo esse siano.

La prima regola valida per tutte per mantenere l’equilibrio della flora batterica intestinale e rafforzare le difese immunitarie, riducendo il rischio di infiammazioni vaginali, è quella di assumere con frequenza fermenti lattici (probiotici).

Questi fermenti contengono microrganismi viventi preziosi per la nostra salute: soprattutto batteri benefici che, raggiunto l’intestino, lo colonizzano con effetti positivi sulle difese immunitarie. La loro assunzione costante, in altre parole, aiuta a migliorare anche la flora vaginale. In questo modo si prevengono infezioni vaginali, cistiti e candida.

Rientrano nella prevenzione di infezioni vaginali anche alcuni abitudini importanti da seguire come la scelta di capi di cotone per la biancheria intima e la corretta igiene oltre, ovviamente, ad un’alimentazione sana che preveda il consumo abbondante di yogurt e di frutta e verdura. Si tratta, in altre parole, di prendersi cura di se stesse sotto diversi profili.

Rimedi naturali contro le infezioni vaginali

Ma cosa fare se l’infezione vaginale è già in atto? Purtroppo molte donne “lasciano andare” aspettando che con il tempo i sintomi sia affievoliscano da soli e che il problema si risolva da solo. Sbagliato: non bisogna dare assolutamente dare questa cosa per scontato o sottovalutare certe infiammazioni. Anzi, non è da escludere che le infezioni vaginali, se non trattate, possano diventare croniche (senza contare che nelle donne in gravidanza problematiche di questo tipo possono portare a parti prematuri). Il primo consiglio quindi è quello di non sottovalutare i sintomi di un’infezione vaginale: se si evidenziano bruciore, perdite anomale o prurito vaginale è bene intervenire subito. Ancor più se i sintomi si fanno più intensi e se arrivano ad avere problemi di incontinenza o si sente dolore durante i rapporti sessuali. In questi casi è bene consultare prima possibile il ginecologo e cercare così di individuare la causa e il tipo di infezione vaginale andando ad agire in modo diretto in base alla diagnosi fatta.

Ecco le sostanze che, grazie alle loro proprietà antibiotiche ed antimicotiche, agiscono da efficaci rimedi naturali contro le infezioni vaginali:


Si consiglia inoltre di tenere sempre sotto controllo i valori di ferro, zinco e vitamina B e di integrare questi elementi se carenti.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)