ipertensione arteriosa

Controllare la pressione del sangue é importante perché un valore troppo alto può portare a problemi o patologie anche gravi.

Pubblicato : 20/05/2009 18:05:37
Categorie : Enrico Nunziati , Rimedi per la Terza eta , Sangue e circolazione

Sommario:
- cos'é l' ipertensione
- Sintomi della pressione alta


cos'è l'ipertensione
ipertensione e pressione arteriosa alta La pressione arteriosa, ovvero la pressione esercitata dal sangue sulle arterie per effetto della pompa del cuore, quando è normale si situa circa tra 120 mm Hg (millimetri di mercurio) per la pressione sistolica (ovvero alla durante la contrazione del muscolo cardiaco) e 80 mm Hg per la pressione diastolica (rilassamento del muscolo cardiaco dopo la contrazione), dunque 120/80.
A partire da 140/90 mm Hg, la pressione sanguigna comincia ad essere troppo elevata.

Affinché si possa fare una diagnosi di ipertensione arteriosa, l'aumento anormale della pressione deve essere notato almeno in tre diverse misurazioni, ad alcune settimane o alcuni mesi di intervallo.
L' ipertensione si divide in due categorie. L' ipertensione essenziale o primaria generalmente non ha una causa chiaramente identificata e si tratta dell’85% dei casi in cui giocano un elemento importante fattori ereditari e fattori aggravanti come lo stress che aumentando la produzione di adrenalina fa aumentare la contrazione dei vasi sanguigni, e l’obesità per motivi a tutt’oggi non ben chiariti.

Nell’ipertensione secondaria invece, la causa è di solito bene definita e conosciuta o in ogni caso si può diagnosticare dopo alcuni controlli medici. Si tratta ad esempio di malattie legate ai reni, alle ghiandole surrenali, alla tiroide e all’assunzione di farmaci anti-infiammatori.

Sintomi della pressone alta
In generale l'ipertensione arteriosa è una malattia silenziosa che non si accompagna a sintomi allarmanti o chiaramente identificabili, almeno all’inizio, ed è ciò che la rende pericolosa.

Molte persone ignorano di soffrire di questa patologia, si ritiene che circa un terzo delle persone colpite da ipertensione lo ignorino. È per questo che è vivamente consigliato un controllo regolare presso il medico o farmacista per misurare la pressione. Si consiglia anche di misurare più volte la pressione del sangue per una migliore esattezza nella diagnosi.

Tuttavia talvolta, in alcune persone, in particolare le persone che soffrono di una grave ipertensione, i sintomi possono essere più identificabili e sono ad esempio: mal di testa situato al livello della nuca che si manifesta molto presto la mattina, problemi di vista, vertigini, stanchezza, nervosismo, un ronzio nelle orecchie, degli sanguinamenti dal naso, palpitazioni, ecc.

Attenzione: per qualsiasi questione di diagnosi consultare un medico: i sintomi elencati qui sono solo a titolo indicativo e non sono esaurienti, questi sintomi possono anche essere relativi ad un'altra malattia.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)