malattie della pelle

La pelle non è semplicemente un involucro che avvolge e protegge il nostro corpo, ma è considerato un vero e proprio organo, anzi il più esteso del corpo (circa due metri quadrati in media) e l’unico immediatamente visibile a occhio nudo.

Argomenti
- Come è fatta la pelle
- Le più diffuse malattie della pelle
- Consigli
- Rimedi naturali

Tempo di lettura: 6-7 minuti

Come è fatta la pelle
La pelle é una struttura abbastanza elastica che come scopo principale ha l'isolamento dall'ambiente esterno e la protezione dei muscoli e degli organi sottostanti. Ma oltre a questa importante funzione ce ne sono altre altrettanto importanti. La pelle è sede di organi di senso che ci danno indicazioni riguardo al tatto, alla temperatura, alla sensazione di dolore ecc. questo perché la pelle ha un'origine embriologica comune al sistema nervoso centrale.
La pelle protegge dalle radiazioni solari attraverso la presenza nello strato più esterno (epidermide) di pigmenti, ad esempio la melanina, che conferiscono il colore della pelle. Nello strato più profondo (il derma) sono presenti ghiandole sebacee, ghiandole sudoripare, vasi sanguigni, terminazioni nervose e bulbi piliferi. Inoltre nel tessuto sottocutaneo sono presenti riserve di lipidi che concorrono anche alla termoregolazione dell'organismo, e all' ammortizzazione rispetto ai traumi meccanici.

Le più diffuse malattie della pelle
La pelle può essere sede di irritazioni, pruriti, presenza di eritemi, bolle, macchie, vesciche ecc. Bisogna innanzitutto capire, con l'aiuto di un dermatologo, se questa manifestazione è legata solo alla pelle o è la manifestazione esterna di una malattia interna, e di che origine è (allergica, infettiva, ormonale, tumorale ecc).

Le più diffuse sono:
- Dermatite da contatto (o eczema da contatto). È una malattia infiammatoria cutanea superficiale che insorge tramite il contatto con una sostanza chimica, chimico-fisica o biologica. Le reazioni possono essere o di irritazione diretta tramite il contatto con la sostanza, o di reazione allergica quindi mediata da cellule (immunitarie). In ogni caso i sintomi sono prurito, bruciore, comparsa di eritema, vescicole, edemi seguiti da croste e desquamazione. Le sostanze irritanti o allergenizzanti possono essere tante, presenti nella vita di tutti i giorni o sul lavoro: metalli (soprattutto nichel), farmaci (antibiotici, anti-infiammatori), cosmetici (tinture per capelli, creme, smalti), tessuti di indumenti, detersivi, saponi ecc. La cura sia locale che sistemica sarà seguita dall' evitamento della sostanza irritante e l'uso precauzionale di guanti, tute, creme-barriera ecc.

- Acne. È una diffusissima malattia infiammatoria cutanea che riguarda il follicolo pilifero e la ghiandola sebacea annessa. Inizia con dei semplici comedoni (punti neri) che si trasformano in seguito in papule e pustole che a seconda della gravità e della durata possono lasciare anche delle cicatrici. È un fenomeno che si presenta spessissimo durante l'adolescenza, per questo è stato ritenuto a torto una manifestazione fisiologica della pubertà. Si tratta invece di un processo infiammatorio che va curato, dalle cause ancora ignote. Sicuramente come concause troviamo la predisposizione genetica, l'aumento del livello degli androgeni (ormoni), l'aspetto psicologico, infezione microbica ecc.

- Foruncolosi. È una dermatite caratterizzata dalla presenza di agglomerati di foruncoli, a livello del collo, dei glutei e della regione perianale. Il foruncolo è un'infiammazione acuta dell'apparato pilo-sebaceo per infezione da Staphylococcus aureus o da altri agenti patogeni. È recidivo.


- Orticaria. È una dermatosi caratterizzata dalla comparsa, diffusa o circoscritta, di pomfi (lesioni edematose del derma) solitamente molto pruriginosi di varie forme e dimensioni. Può essere provocata da fattori allergici (medicinali, alimenti, parassiti intestinali ecc.), da stimoli fisici (caldo, freddo, sole, fatica ecc.), da fattori tossici.

- Crosta lattea (o dermatite seborroica). È un'eccessiva produzione di sebo che poi forma una crosta (soprattutto sul capo) che si desquama, tipo forfora. È così chiamata perché di solito insorge nel bambino neonato che si nutre ancora di latte. È una manifestazione che scompare spontaneamente entro il terzo mese di vita.

- Verruche e micosi. Sono alterazioni della pelle solitamente non gravi ma fastidiose, provocate da microrganismi come il papilloma virus (verruche) o funghi microscopici (micosi).

Consigli
La pelle deve sempre essere mantenuta pulita e idratata. L'igiene quindi è molto importante per la salute, ma attenzione a non eccedere o si andrà incontro allo stesso problema che si voleva evitare. Fare troppe docce, lavarsi troppo spesso, soprattutto con detergenti aggressivi può distruggere la protezione lipidica della pelle ed esporla a desquamazione o all'attacco dei microrganismi patogeni. Inoltre bisogna tenere d'occhio l'alimentazione e stare attenti allo stress. Per quanto riguarda verruche e micosi bisogna prestare attenzione al contagio quando si frequentano palestre, piscine ecc. e usare il più possibile indumenti non sintetici.
Rimedi naturali
L'estratto dei semi di pompelmo si è rivelato molto utile per il trattamento di piccole ferite, bruciature e per le verruche e le micosi.

Per la cura di queste ultime, ad esempio anche nella cura della candidosi, viene utilizzato spesso il Tea tree oil, ovvero l'estratto di Melaleuca alternifolia e si traggono benefici anche dall'uso della Propoli. D'estate per gli eritemi solari localmente si può applicare una lozione ottenuta con acqua e tintura madre di Ortica e di Calendula, oppure bere succhi di Ribes nero. La Calendula è molto usata nei problemi cutanei, per far scomparire le macchie dovute all'invecchiamento della pelle, le screpolature, e talvolta anche contro ulcere e verruche. L'Aloe arborescens è usata per le ulcere e per accelerare la guarigione delle ferite, ma anche come idratante e lenitivo. La Verga d'oro è utile per eruzioni della pelle, ferite e piaghe visto il suo alto potere cicatrizzante. Il Tè verde stimola l'irrorazione sanguigna e favorisce la rigenerazione della pelle. Con alcune alghe poi si possono fare delle maschere di bellezza per pelli impure.



Materiale di proprietà di Zenobia s.r.l - Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo testo può essere riprodotta senza il permesso degli autori e del proprietario.

Scitto da: A.P.
Data: 21/03/08

Erboristeria online

Rodiola.it è l'erboristeria online che dal 2000 propone vendita on line di prodotti naturali per la bellezza ed il benessere.

Giudizi di rodiola.it
 
 
 
 
 
rodiola.it

SPEDIZIONI

spedizioni dei prodotti

I tuoi acquisti viaggiano con i migliori corrieri espressi che consegnano in 24h/48h


PAGAMENTI

Come pagare i tuoi acquisti

Carta di credito - Contrassegno - Bonifico bancario - Bollettino postale


REGISTRO DELLE IMPRESE Sito sicuro Rodiola.it FEDERCOMIN