Stitichezza, alimentazione e rimedi naturali

Stitichezza, alimentazione e rimedi naturali

Vediamo quali sono i rimedi naturali e quale tipo di alimenti inserire nella nostra dieta per evitare problemi di Stitichezza

Pubblicato : 12/02/2009 08:12:19
Categorie : Enrico Nunziati , Intestino e digestione , Rimedi per la Terza eta

Sommario:
- Stitichezza alimentazione e dieta
- rimedi naturali
- lassativi e rimedi naturali


Tempo di lettura: 6 minuti

Stitichezza e dieta

stitichezza e alimentazioneLa costipazione è soprattutto legata al nostro modo d'alimentazione. Adottare un'alimentazione ricca in fibre, bere sufficientemente e fare esercizio fisico permette nella grande maggioranza delle situazioni di superare la costipazione o evitare che si verifichi. Aumentare il contributo in fibre, consumando prodotti alimentari che ne posseggano un alto tasso, permette di lottare contro la costipazione. Le fibre vegetali ad esempio si riempiono d'acqua nel corso della digestione, stimolano così il transito intestinale e aumentano il volume delle feci.

Le leguminose come le lenticchie, i fagioli bianchi, i piselli secchi, i piselli freschi e le fave sono particolarmente consigliate.

La frutta secca (prugne, albicocche secche, fichi, noci, nocciole, mandorle) possiede un forte tasso di fibre e di sali minerali. Ha l'inconveniente di essere molto calorica, in media da 180 a 320 Kcalorie per 100 grammi.

Nella nostra alimentazione non devono mancare le verdure verdi che favoriscono il transito intestinale: scegliere le barbabietole, gli spinaci, il sedano, il finocchio, l’indivia.
I cereali completi come grano e avena, molto ricchi in fibre sono indicati. Non esitare a consumare pasta, riso completo, pane integrale.

La frutta fresca come prugne, kiwi, frutto della passione, lampone, mora, ribes, uva, noci e nocciole fresche, e arancia sono consigliati, la banana, invece, non è indicata.

Qualche astuzia: pensare di aggiungere frutta negli yogurt o un bicchiere di succo d'arancia fresco pranzando, mangiare i semi  e non pelare la frutta.

stitichezza rimedi naturali

Rimedi naturali

Gli approcci complementari naturali da considerare possono essere tecniche alternative quali irrigazione del colon, massoterapia, medicina tradizionale cinese, psicoterapia e riflessologia.

La base del trattamento della costipazione rimane una dieta ricca in fibre accompagnata da acqua e da esercizio fisico.
Prodotti lassativi, emollienti o stimolanti naturali a base di piante, invece comprendono sostanze alcune delle quali sono anche utilizzate in medicina classica.

Lassativi e rimedi naturali

La Plantago psyllium o psillio è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle plantaginaceae. Da secoli, lo psillio è utilizzato come lassativo da molti popoli. Si tratta di una fibra naturale solubile (mucillagine) tratta del seme della plantago. Le autorità mediche riconoscono la sua efficacia nell’alleviare la costipazione. Costituisce l'ingrediente principale di alcune preparazioni commerciali. Lo psillio ha un gusto insipido. Modalità di assunzione: lasciare inzuppare durante alcuni minuti 10 g di psillio in 100 ml d' acqua tiepida. Bere immediatamente allo scopo di evitare che il miscuglio si ispessisca e non si gelifichi. Bere in seguito l'equivalente di almeno 200 ml d'acqua allo scopo di evitare l' ostruzione del tubo digestivo. Ripetere di uno a tre volte al giorno, se del caso. Può essere necessario proseguire il trattamento che dura almeno due a tre giorni prima di beneficiare d' un effetto lassativo ottimale.

I semi di lino (Linum usitatissimum) hanno un impiego riconosciuto per la stipsi. La loro mucillagine (pectina) spiega l’effetto lassativo. La Commissione Europea riconosce la sua efficacia nel trattamento della costipazione cronica. L’impiego è anche esterno per fare i cataplasmi. Per quanto riguarda l’uso interno e l’olio di lino si chiedano informazioni a erboristi, farmacisti o al proprio medico in quanto può sviluppare sostanze velenose.
L’agar agar è un polisaccaride usato come gelificante naturale ricavato da alghe rosse come ad esempio Gelidiella acerosa. Ha delle proprietà lassative che lo rendono ideale per il trattamento della costipazione, soprattutto nel caso di atonia dei muscoli intestinali. Non aumenta la peristalsi (movimenti intestinali che fanno fuoriuscire le feci) ma la sua azione è piuttosto meccanica come quella delle fibre di cellulosa dei cibi vegetali. Va assunto dopo consiglio medico e con abbondante acqua e non va assunto in caso di blocco intestinale.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)