Proprietà dell' Açai - Superfrutto antiossidante

Dopo che il Dottor Nicholas Perricone è apparso allo show di Oprah Winfrey parlando di “Superfood for age – Defying Beauty” e decantando le proprietà delle bacche di acai, l'interesse per queste umili bacche, prima negli USA e poi anche in Europa, è andato alle stelle. E anche il loro consumo.

Bacche di Acai : da dove vengono e cosa contengono?
Le bacche di acai sono i frutti di una palma che cresce nella foresta amazzonica, prevalentemente nella zona paludosa a nord del Brasile, là dove il Rio delle Amazzoni sfocia nel mare. Il nome botanico della palma è Euterpe luminosa e appartiene alla famiglia delle Arecaceae. Il nome delle bacche “acai”, che si legge asai, deriva dalla traduzione portoghese della parola iwaca'i che significa “frutto che piange”. Questi frutti sono piccoli e scuri, simili ai mirtilli nell'aspetto. Gli indios conoscono da sempre  le proprietà di questi frutti, che utilizzano come cibo e medicamento. Questo ha scatenato la curiosità dei ricercatori, che li hanno analizzati, per vedere in dettaglio quali sono i nutrienti che li compongono e quali le proprietà peculiari.


Si è visto che le bacche di acai contengono una notevole quantità di fibre e sono ricche di antociani, pigmenti sempre presenti nella frutta dalla buccia di colore rosso, blu o nero, con notevoli proprietà antiossidanti; inoltre è discreto il contenuto di vitamine A e C, oltre che di B ed E, di Calcio, di Ferro, di fitosteroli, di acidi grassi monoinsaturi e poliinsaturi. Sono stati considerati i frutti che presentano il maggior numero di nutrienti tra quelli fornitici dalla foresta amazzonica.

Quali sono le loro proprietà ?
In un primo momento le bacche di acai sono state pubblicizzate come un frutto capace di aiutare la perdita di peso ponderale in tempi molto rapidi. In realtà sappiamo che un prodotto così non esiste e che il dimagrimento è fatto di tanti fattori tutti importanti : una dieta equilibrata, una  giusta attività fisica, eventualmente l'uso controllato di utili integratori naturali mirati.

Le bacche di acai però contengono una notevole quantità di fibre che sicuramente possono aiutare a migliorare la funzionalità intestinale, a ridurre il senso di fame tra un pasto e l'altro, a diminuire l'assorbimento di grassi e zuccheri  introdotti con gli alimenti durante il pasto. Inoltre il loro indice glicemico è molto basso.

Ma l'elenco delle loro proprietà non finisce qui.
- Gli antociani presenti nella buccia sono flavonoidi con spiccate proprietà antiossidanti, capaci di limitare l'azione di danneggiamento causata dai radicali liberi nel nostro organismo, con conseguente riduzione dei processi d'invecchiamento degli organi interni ma anche della pelle.

- La presenza di acidi grassi essenziali monoinsaturi e poliinsaturi può agire favorevolmente in presenza di alti livelli di colesterolo ematico, contribuendo a ridurre l'accumulo di colesterolo LDL nelle arterie , espletando così anche un'azione protettiva a livello cardiocircolatorio.

Gli antiossidanti presenti, aiutano anche  a disintossicare il corpo, rafforzando così il sistema immunitario contro le infezioni.

- I fitosteroli intervengono nel processo di formazione delle prostaglandine, sostanze che mediano la risposta cellulare nei riguardi dei più differenti stimoli, prevalentemente riducendo fenomeni di natura infiammatoria o svolgendo un'azione analgesica.

- Studi in vitro hanno evidenziato un possibile effetto dei polifenoli di inibizione nell'azione di alcuni enzimi responsabili di vari processi infiammatori.

Quali sono le formulazioni più utilizzate ?
Dalle bacche di acai sono stati preparati integratori in capsule o  compresse, il succo e l'olio; quest'ultimo   ha  solo un uso cosmetico.
Le capsule ed il succo, da assumere per via orale,  sono ricchi di fibre, antociani, vitamine, minerali, fitosteroli e acidi grassi essenziali, con tutte le proprietà delle quali abbiamo parlato precedentemente.

L' olio è un liquido di colore giallo da applicare su pelle e capelli, costituito prevalentemente da acidi grassi essenziali, capaci di creare un prezioso film idrolipidico. Ha proprietà antiossidanti, idratanti, nutritive e rigeneranti.

Studi in corso d'opera
Alcuni studiosi stanno valutando  la  possibilità di impiegare integratori a base di  bacche di acai in caso di  disfunzione erettile e nella riduzione della libido. E' stata già dimostrata l'azione disintossicante degli antiossidanti. Sembra che questa azione, associata all'azione dei beta-fitosteroli, possa aiutare l'organismo a contrastare e superare momenti di intenso stress fisico. La conseguenza sarebbe una rinnovata energia per l'organismo, che, chiaramente, coinvolgerebbe positivamente anche la sfera sessuale.


Maria Elena Frosini
Farmacista di professione, per passione scrive articoli di medicina naturale, alimentazione e benessere. Collabora con riviste che pubblicano articoli di medicina naturale, argomento che conosce bene. Le piacerebbe che un numero sempre maggiore di persone sperimentasse quanto può essere importante conoscere la medicina naturale e tutti i suoi possibili impieghi per la prevenzione ed il benessere.

Le informazioni presenti in questo articolo non possono e non devono sostituire il consulto medico. Ogni indicazione o suggerimento o rimedio naturale riportato NON deve essere seguito senza consulto del proprio medico.

Condividi