Antibiotico naturale: echinacea | Rodiola.it

Antibiotico naturale: echinacea | Rodiola.it

Un antibiotico, naturale o di sintesi é in grado di sterminare i batteri che cui fanno ammalare: Echinacea è l'antibiotico naturale per eccellenza.

Pubblicato : 19/09/2017 08:41:11
Categorie : Debora De Santis , Erbe officinali

Un antibiotico, che sia naturale o di sintesi (come ad esempio i medicinali specifici) è una sostanza, in genere prodotto da un microrganismo, in grado di sterminare altri organismi. Normalmente un antibiotico viene impiegato per contrastare il proliferarsi dei batteri che sono portatori di molte malattie.

Molte sono le erbe officinali e gli estratti naturali a cui si potrebbe dare l'appellativo di "antibatterico naturale". Ne cito alcuni:

  • Origano
  • Aglio
  • Zenzero
  • Propoli
  • Timo
  • Uncaria

Tra queste erbe officinali quella che spicca di più per la sua fama di antibiotico naturale e ricca di proprietà è l'echinacea, una pianta del nord America utilizzata ormai da secoli dai nativi del luogo.

L’echinacea è una pianta ricca di proprietà benefiche per la salute e in particolare per il sistema immunitario. Ha infatti la capacità di rafforzare le difese immunitarie e agisce come un vero e proprio antibiotico naturale. Un rimedio naturale da tenere in casa per averlo sempre a disposizione, sia in ottica preventiva che come cura.
Contiene infatti alcune sostanze che la rendono attiva contro virus e batteri, che si tratti di un semplice raffreddore o di una influenza più seria. La sua azione antibiotica si esprime soprattutto nella sua capacità di impedire la proliferazione dei batteri.

Cosa contiene

  • Polisaccaridi
  • Flavonoidi
  • Polifenoli
  • Acido caffeico
  • Olio essenziale

Cosa cura l’echinacea.
I principali ambiti di applicazione dell’echinacea sono

  • il raffreddore
  • il mal di gola
  • la tosse
  • la bronchite

Per tutti questi tipi di problema, l'echinacea  è di estrema utilità rafforzare la capacità dell’organismo di reagire agli attacchi dei microrganismi esterni. Secondo numerose ricerche, infatti, l’estratto della radice di echinacea risulta più utile dei farmaci di sintesi per prevenire l’influenza e per curarla nelle sue prime fasi.

L’acido caffeico, in particolare, rafforza l’azione degli altri principi attivi presenti nell’echinacea nell’impedire e rallentare la diffusione dei virus nel corpo. Anche di quelli già presenti, per cui la pianta può essere usata sia per la prevenzione che per la cura degli stati influenzali.

echinacea proprietà antibiotico

Proprietà dell’echinacea

L’echinacea ha proprietà antivirali e immunostimolanti, soprattutto grazie alle glicoproteine e ai polisaccaridi. L’olio essenziale è invece quello che rende la pianta antibatterica e ‘batteriostatica’. La sua natura di immunostimolante e antinfiammatorio la rende un aiuto importante per le affezioni delle vie respiratorie (bronchite e tosse), dei disturbi da raffreddamento (raffreddore) e anche della febbre di origine virale.

I costituenti attivi che vantano proprietà antivirali e la rendono un antibiotico naturale sono soprattutto i polisaccaridi, che hanno la capacità di rafforzare le difese immunitarie.

Un trattamento preventivo a base di echinacea dovrebbe iniziare almeno due o tre mesi prima dell’inverno, quando il rischio di ammalarsi aumenta. In questo modo l’organismo arriva preparato all’appuntamento con raffreddore e influenza, con le difese immunitarie più forti.

L’assunzione regolare di echinacea in compresse aiuta anche ad evitare che una patologia eventualmente già contratta si aggravi. Se si assume l’echinacea regolarmente, infatti, non è detto che non si incorra in uno dei classici mali di stagione, ma magari si contrae in maniera più lieve. E insistendo poi con l’echinacea si può debellare più facilmente.

Altri ambiti di applicazione
Viene indicata come antinfiammatoria, l’echinacea è utile a livello topico anche contro le infezioni di tipo lieve alle vie urinarie. Il ‘merito’ è della sua capacità di stroncare i microbi e impedirne la proliferazione, il che si ripercuote positivamente su tutti i tipi di infiammazioni.

E' possibile acquistare online l'echinacea a prezzi davvero convenienti. In genere la si trova in associazione ad altri rimedi naturali (ad esempio altre erbe officinali, vitamine o minerali) utili per rafforzare le difese immunitarie.

E’ di aiuto anche per guarire le ferite perché favorisce la cicatrizzazione e ovviamente cura anche l’infezione. In questo senso è utile anche contro la dermatite, per uso locale.
Meno noto è l’utilizzo sulle afte: l’ideale è usarlo come infuso o utilizzare le gocce di tintura madre per degli sciacqui.

Controindicazioni

L’echinacea appartiene alla famiglia delle Asteracee, che comprende anche la camomilla, il tarassaco e la calendula. Di conseguenza non è indicata per le persone che soffrono di allergia a questa famiglia di piante. E non si adatta neanche a chi è affetto da patologie autoimmuni, proprio per la sua natura di immunostimolante.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)