Effetti benefici della gratitudine: il GRAZIE fa bene anche a te!

Effetti benefici della gratitudine: il GRAZIE fa bene anche a te!

Effetti benefici della gratitudine: il GRAZIE fa bene a chi lo riceve ma anche a chi lo dà. Scopri perchè.

Pubblicato : 12/12/2017 15:01:54
Categorie : Eleonora Rampolli

Troppo spesso si sottovaluta l’importanza delle parole gentili: ci leghiamo al dito una parola detta male ma quante volte hai detto GRAZIE a chi ti fa un favore che non ti aspettavi?

Sappi che non fa bene solo a chi lo riceve ma anche a te stesso. Alcuni studi scientifici hanno infatti evidenziato gli effetti benefici della gratitudine: statisticamente le persone che sanno essere grate sono, probabilmente non a caso, più attente ai comportamenti che fanno bene a corpo e anima, dalla dieta sana a regolari esercizi di meditazione etc. In altre parole “dire grazie” spesso ci aiuta a vivere meglio.

Il paradosso della gratitudine e come non cadere nella trappola dei SE e dei MA

E’ importante dire grazie alle persone ma anche a se stessi e alla vita. In altre parole questo significa vedere la gratitudine e la riconoscenza come punto di partenza e non come risultato o, più banalmente, vedere il bicchiere mezzo pieno.

E’ facile cadere nella trappola dei “se solo avessi … sarei felice”, oppure “se non dovessi … potrei essere felice”. Ma è un circolo vizioso che porta a nascondersi dietro alibi.


effetti benefici del grazie

A volte è un meccanismo inconsapevole ma esistono spiegazioni biologiche per cui essere negativi è più facile che essere grati e riconoscenti.

Prova a pensare: se già stai leggendo questo articolo da un pc o uno smartphone le tue condizioni sono migliori di quelle di parte della popolazione mondiale. Non ci avevi riflettuto?

E’ perché umanamente siamo più propensi a vedere le cose che non vanno bene enfatizzando il negativo rispetto al positivo. Cambia direzione e fai della riconoscenza una sana abitudine.  Sapevi che la gratitudine si può allenare? Scopri come fare.

Come essere positivi e vivere meglio. Ecco alcuni esercizi per imparare a trarre beneficio della gratitudine:

  • Fai una lista giornaliera delle cose per cui sei grato alla vita. Probabilmente all’inizio ti verranno in mente quelle più importanti, come la famiglia, la salute o il lavoro. Ma giorno dopo giorno comincia a prendere nota anche delle gioie più piccole: un buon allenamento, un complimento ricevuto, una ricetta venuta bene, un film che ti ha fatto sorridere, una carezza, un abbraccio, una telefonata inattesa, un dolce ricordo;

  • Scrivi una lettera per dire grazie: se ti capita di provare gratitudine per un amico, un parente o un collega… non limitarti a pensarlo. Diglielo, anzi se puoi ancora meglio: scriviglielo. Fagli capire quanto il suo supporto sia stato importante. Aiuta a creare una catena di riconoscenza che sprigiona energia positiva;

  • Fai un gesto gentile al giorno: non devi per forza pensare a gesti impegnativi che richiedono tempo o denaro (come donazioni in beneficienza). Aiuta una persona anziana ad attraversare la strada o a caricare la spesa in macchina, non chiedere il caffè al bancone con il muso e senza guardare il barista ma presentati sempre con il sorriso. Sono piccoli segreti per vivere meglio la giornata e mettere di buon umore chi ti incontra. 

Ricorda che gran parte della nostra felicità o miseria dipende dalla nostra predisposizione e non dalle circostanze.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)