Rimedi naturali per la forfora

Rimedi naturali per la forfora

Trattamenti e rimedi naturali per combattere efficacemente contro la forfora

Pubblicato : 24/10/2017 17:51:59
Categorie : Enrico Nunziati , Pelle e capelli , Rimedi naturali per tutti

Normalmente il cuoio capelluto si rinnova eliminando le cellule superficiali della pelle, in modo invisibile, senza che si riesca ad osservarlo.
Le particelle di forfora sono cellule superficiali del cuoio capelluto che si squama, ma ogni particella è generalmente di dimensione più grande e più spessa rispetto alle cellule normali.

Forfora secca e forfora grassa

La forfora puo’ essere secca o grassa. Si paragona spesso la forfora secca alla neve. Le scaglie di piccola dimensione cadono come piccoli fiocchi di neve sugli abiti.

Il cuoio capelluto è generalmente secco. Occorre dunque evitare di irritare il cuoio capelluto con forfora secca con shampoo antiforfora potenti ma utilizzare piuttosto uno shampoo per capelli secchi.

La forfora grassa produce generalmente delle scaglie di grandi dimensioni e spesse, cariche di sebo. Il cuoio capelluto è in questo caso grasso. Occorre fare attenzione anche qui a non utilizzare troppi shampo aggressivi poiché più si « svuota » il cuoio capelluto dal sebo, più esso tende riprodurre del grasso per reazione.

La seborrea

La seborrea o dermatite seborroica, é anche chiamata eczema seborroico. E’ molto frequente (interesserebbe dall’1 al 3% della popolazione). La seborrea è dovuta allo sviluppo di un fungo della pelle, Malassezia furfur anche chiamato Pityrosporum ovale, un lievito che vive sulla pelle dell'uomo da quando è lattante.


combattere la forfora

Combattere la forfora

Si può combattere la forfora in modo naturale? Molti dei prodotti in commercio sono aggressivi per la cute e quelli più naturali sono in genere molto costosi. Combattere la forfora in modo naturale è quindi un “lusso” che possono permettersi in pochi? Sarebbe veramente un’ingiustizia se si considera che siamo di fronte ad un problema, non solo estetico, piuttosto comune. Ma per fortuna non è così. Vediamo quindi brevemente quali sono le cause della forfora per poi analizzare i rimedi naturali che ci permettono di agire all’origine del problema non limitandosi a ridurre i sintomi ma eliminandolo alla radice.

Cause della forfora

Fatta questa premessa ben si comprende perché per agire contro la forfora bisogna intervenire su due fronti: pelle secca e agenti anti-fungine. In entrambi i casi la perseveranza è la chiave: i risultati consistenti si vedono nel tempo (potrebbero essere necessari anche alcuni mesi ma la buona notizia è che poi i risultati sono stabili nel lungo periodo).

Rimedi naturali

Miele grezzo: dolce rimedio contro la forfora. Fin dai primi stadi della civilizzazione, erano noti i benefici del miele, a tavola e non solo.
Basti pensare che il miele è l’unico alimento che contiene tutti gli enzimi, vitamine, minerali e acqua necessaria per sostenere la vita. L’uso per combattere la dermatite seborroica è stato scientificamente provato solo di recente in uno studio pubblicato sulla rivista di settore European Journal of Medical.

Questo grazie alle proprietà anti batteriche e cicatrizzanti del miele. Visto che la consistenza è appiccicosa, il miele va diluito in acqua calda o olio di cocco per applicazione cutanee.

Quali oli essenziali sono indicati per problemi di forfora? Tra gli oli essenziali, quelli più comunemente usati come rimedi naturali contro la forfora sono: olio essenziale melaleuca (tea tree oil), citronella e incenso. Essendo altamente concentrati vanno diluiti prima di essere usati. Possono ad esempio essere impiegati unitamente ad un olio vegetale. Tra i più usati l'olio di mandorle e l'olio di avocado hanno un rapporto prezzo/qualità davvero interessante.

Probiotici. Uno studio ungherese ha dimostrato che i probiotici riducono i sintomi della forfora del 57%. Agendo alla radice del problema combattono soprattutto le ricadute del problema, non limitandosi a contrastarne i sintomi estetici. I probiotici sono infatti microorganismi vivi che, se assunti in dosi adeguate, migliorano lo stato di salute generale del soggetto. Hanno proprietà anti-infiammatorie e anti-infettive stimolando anche le difese immunitarie.


Per questo è consigliato mangiare yogurt oppure assumere integratori alimentari specifici.


Aceto crudo di sidro di mele. Uno dei migliori rimedi naturali contro la forfora è l’aceto crudo di sidro di mele, in particolare l’acido malico in esso contenuto. L’aceto attacca batteri e lieviti che causano la forfora. La “ricetta naturale” all’aceto contro la forfora? Unire una dose d’acqua e una di aceto e lasciare agire sui capelli. Si possono anche fare degli infusi con l’aceto per i capelli usando delle spezie come rosmarino e origano.

Un metodo più familiare e comodo è quello di impiegar uno specifico shampoo antiforfora al tea tree oil.


Enrico Nunziati
Collabora da anni con decine di siti web, blog e forum che trattano di erbe officinali, erboristeria, salute e benessere. Per Kos edizioni ha pubblicato Vademecum di Erboristeria, un libro pensato per essere utile, scritto con Franco Bettiol e Irene Nappini.

Le informazioni presenti in questo articolo non possono e non devono sostituire il consulto medico. Ogni indicazione o suggerimento o rimedio naturale riportato NON deve essere seguito senza consulto del proprio medico.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)