Hieracium pilosella: ecco le proprietà

La pilosella (Hieracium pilosella) è una pianta perenne, appartenente alla famiglia compositae, che cresce in maniera spontanea nelle zone soleggiate di Europa e Asia del nord. Le sue foglie sono riconoscibili dalla caratteristica peluria che le ricopre (e da cui scaturisce appunto il suo appellativo). Volgarmente viene invece chiamata “orecchio di topo” o “lingua di gatto” che ricordano la forma delle sue foglie.

La pilosella trova grande impiego nella medicina popolare come rimedio naturale per stimolare la diuresi e favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso e come aiuto per la funzionalità renale. In passato veniva anche usato per le sue proprietà astringenti, in particolare come tampone per le emorragie nasali oppure sotto forma di decotto per ridurre le mestruazioni abbondanti.

Nell’estratto di pilosella, che si ricava dalla pianta fiorita nella sua totalità, si ritrovano composti quali vari flavonoidi, cumarine (di cui l’umbelliferone è il più importante), acidi polifenolici e tannini [1-3].

Le proprietà che vengono oggi riconosciute sono quella antibiotica ma soprattutto diuretica, proprietà che, oltre a concorrere all’eliminazione di prodotti di scarto del metabolismo (acido urico e scorie azotate), aiuta la funzionalità renale, la mobilizzazione dei liquidi in eccesso e l’eliminazione dei sali imprigionati nei tessuti [4]. Per questo motivo è uno dei rimedi naturali maggiormente utilizzati a fini estetici poiché attraverso la sua azione diuretica, drenante e depurativa è utile nel contrastare gli effetti della ritenzione idrica come la cellulite e gonfiore alle gambe e alle caviglie che si accompagnano spesso alla sensazione di pesantezza e crampi notturni. Inoltre l’azione diuretica, attraverso l’aumento del flusso urinario, favorisce il controllo di altre patologie come l’ipertensione lieve, in cui una riduzione dei liquidi corporei determina una riduzione del volume ematico e quindi della pressione vascolare, ma anche la calcolosi renale [5].

L’ attività diuretica dell’estratto di pilosella è stata testata in studi preclinici, che hanno mostrato una sua attività attraverso un aumento sia della quantità di urine sia della quantità di sodio in esse contenute [6].
Assieme all’aumento del  volume di flusso urinario, l’associata azione antisettica [7], seppur blanda, si rivela molto efficace nel trattare i casi di infezioni del tratto urinario femminile soprattutto cistiti, perché aiuta ad eliminare gli agenti patogeni che vengono portati all’esterno con le urine [8,9].

I flavonoidi presenti nell’estratto di pilosella, a cui è attribuita l’attività diuretica, svolgono anche un’azione antiossidante che apporta benefici generali all’organismo attraverso la loro abilità nel ridurre la formazione dei radicali liberi e contrastare l’azione di quelli già presenti nell’organismo [10].



REFERENZE BIBLIOGRAFICHE:

1.Stanojevic L, Stankovic M, Nikolic V, Nikolic L, Ristic D, Canadanovic-Brunet J, Tumbas V. Antioxidant Activity and Total Phenolic and Flavonoid Contents of Hieracium pilosella L. Extracts. Sensors (Basel). 2009;9(7):5702-14.

2.Gawronska-Grzywacz M, Krzaczek T. Identification and determination of triterpenoids in Hieracium pilosella L. J Sep Sci. 2007 Mar;30(5):746-50.

3.Petrovovic, S.D.; Löscher, R.; Gorunovic, M.S.; Merfort, I. Flavonoid and phenolic acid patterns
in seven Hieracium species. Biochem. System. Ecol. 1999, 27, 651–656.

4.Galati EM, Trovato A, Kirjavainen S, Forestieri AM, Rossitto A, Monforte MT. Biological effects of hesperidin, a Citrus flavonoid. (Note III): antihypertensive and diuretic activity in rat. Farmaco. 1996 Mar;51(3):219-21.

5.Stanojevic, L.P.; Stankovic, M.Z.; Nikolic, V.D.; Nikolic, L.B. Anti-oxidative and antimicrobial
activities of Hieracium pilosella L. extracts. J. Serb. Chem. Soc. 2008, 73, 531–540.

6.Beaux D, Fleurentin J, Mortier F. Effect of extracts of Orthosiphon stamineus Benth, Hieracium pilosella L., Sambucus nigra L. and Arctostaphylos uva-ursi (L.) Spreng. in rats. Phytother Res. 1999 May;13(3):222-5.

7.Frey FM, Meyers R. Antibacterial activity of traditional medicinal plants used by Haudenosaunee peoples of New York State. BMC Complement Altern Med. 2010 Nov 6;10:64.

8.Wen, A.M.; Delaquis, P.; Stanich, K.; Toivonen, P. Antilisterial activity of selected phenolic acids. Food Microbiol. 2003, 20, 305–311.

9.Proestos, C.; Boziaris, I.S.; Nychas, G.-J.E.; Komaitis, M. Analysis of flavonoids and phenolic acids in Greek aromatic plants: Investigation of their antioxidant capacity and antimicrobial activity. Food Chem. 2006, 95, 664–671.

10.Pietta, P.G. Flavonoids and antioxidants. J. Nat. Prod. 2000, 63, 1035–1042.



Francesca Gori
Francesca ha una laurea magistrale in Biotecnologie mediche e un Master di secondo livello in Ricerca e Sviluppo Pre-Clinico e Clinico dei Farmaci. Dal 2007 ha lavorato in Ricerca clinica in diversi istituti scientifici e CRO con responsabilità crescenti. Più recentemente è stata Senior Clinical Research Associate (CRA) e CRA Leader presso IQVIA (Quintiles & IMS), con particolare attenzione agli studi di oncoematologia (fase III) e oncologia (studi di fase II-III).

Le informazioni presenti in questo articolo non possono e non devono sostituire il consulto medico. Ogni indicazione o suggerimento o rimedio naturale riportato NON deve essere seguito senza consulto del proprio medico.

Condividi

Zenobia s.r.l via Leopardi, 17 - 59015 - Carmignano Loc. Comeana (PO) Tel/fax 055 87 19 891 P.IVA 018339709 R.E.A FI 475580