9 modi per far durare l’abbronzatura più a lungo | Rodiola.it

9 modi per far durare l’abbronzatura più a lungo | Rodiola.it

Dopo il bagno di sole l'abbronzatura Sparisce? Ecco 9 trucchi freschi che ti aiuteranno a non perdere il tuo colorito. Da provare.

Pubblicato : 18/07/2018 06:54:26
Categorie : Abbronzatura e abbronzanti , Enrico Nunziati , Pelle e capelli

Dopo il sole ed il mare, l'abbronzatura sparisce. Ecco come fare a mantenere l'abbronzatura. Si, perchè la vita è ingiusta. Tanta fatica per abbronzarsi e poi dopo l’estate si torna al pallore invernale. Se vi state chiedendo come far durare più a lungo l’abbronzatura dopo le vacanze, di seguito vi elenchiamo 9 modi per mantenere l’abbronzatura senza fatica. Pelle liscia e abbronzata in 9 semplici mosse!

Docce fredde

Probabilmente avrai sentito dire che la doccia lava via l’abbronzatura: perché allora consigliamo la doccia fredda come rimedio per far durare la pelle scura più a lungo? In realtà è stare ammollo, soprattutto in acqua calda, che favorisce la desquamazione della pelle. Quindi si alle docce fredde e veloci che sono anche tonificanti. Meglio se dopo aver trattato la pelle con un olio idratante prima, che aiuta anche a proteggere la pelle dall’azione aggressiva di alcuni bagnoschiuma.

Pelle idratata, pelle abbronzata

Non c’è modo migliore per far durare l’abbronzatura che mantenere la pelle idratata. Il sole secca l’epidermide quindi bisogna porre rimedio. Non dimenticarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Esfoliare la pelle aiuta a mantenere l’abbronzatura più a lungo

L’importanza dell’esfoliazione viene spesso sottovalutata. Quest’azione è invece molto utile per rimuovere le cellule morte e preparare la pelle ad un’abbronzatura più duratura.

Lampade facciali

Il viso è la prima parte del corpo che si nota. Ecco perché è di cruciale importanza mantenere il colore soprattutto in faccia anche attraverso l’aiuto di lampade facciali (senza esagerare) al rientro dalle vacanze.

come mantenere l'abbronzatura

Abbronzarsi gradualmente per far durare il colorito più a lungo

Abbronzarsi in modo graduale. E’ buona regola non esporsi troppo a lungo nei primi due-tre giorni. Soprattutto all'inizio della vacanza, non bisognerebbe restare più di tre quarti d’ora di sole al giorno: in ogni caso oltre questo limite, non viene prodotta altra melanina quindi oltre che potenzialmente dannoso per la pelle, sarebbe anche inutile ai fini dell’abbronzatura.

Tieni presente che l’abbronzatura superficiale dei primi giorni è dovuta alla melanina da subito disponibile, ma è destinata a sparire altrettanto rapidamente. Solo dopo circa una settimana inizia a formarsi l’abbronzatura duratura.

Bronzer per una pelle colorata in modo naturale 

Il trucco in estate va usato in modo parsimonioso e strategico. No a creme coloranti che appesantiscono l’incarnato, si invece ad un velo di bronzer che dà colorito e luminosità al volto. Esistono diversi tipi di bronzer: liquido, in crema, in gel o in stick.

Bere molta acqua e mangiare carote (ma non solo)

Altri due consigli per mantenere più a lungo l’abbronzatura riguardano quello che mangiamo e beviamo.
Mangiare alimenti arancioni per stimolare il beta-carotene. Si alle carote nell’alimentazione dopo l’abbronzatura. Ma non solo: questo prezioso pigmento arancione si può trovare in molte varietà di frutta e di verdura. Quando lo ingeriamo, una volta raggiunto l’intestino il beta-carotene si trasforma in vitamina A, che è di fondamentale importanza per la salute e la bellezza della pelle e degli occhi. Per quello che in questa sede maggiormente interessa è anche un aiuto per abbronzarsi in modo graduale. Cercate di inserire nell’alimentazione i pomodori, la zucca gialla, il cocomero, i meloni, le ciliege e le fragole, senza trascurare verdure come ad esempio la lattuga, la cicoria, l’insalata o ortaggi come i peperoni e i cavoli.

Se l’alimentazione non è sufficiente considerate integratori alimentari a base di beta carotene e vitamine (soprattutto vitamina D, E ma anche C).
Come abbiamo visto sopra l’idratazione è fondamentale: ricordarsi di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Vestirsi di bianco per far risaltare l’abbronzatura

Attenzione ai colori scelti per l’abbigliamento. E’ vero che il bianco esalta l’abbronzatura ma non vi farà sembrare abbronzate se non lo siete! Da sfoggiare quindi solo a fine vacanza. Altre nuance che risaltano la pelle abbronzata e vanno molto di moda in estate sono il senape e il rosso watermelon (ovvero la tonalità di rosso che richiama il colore dell’anguria).

Tabellina fototipo

Fototipo Capelli Pelle Occhi Tempo di esposizione prima dell'arrossamento (primo giorno) Fattore protezione primi giorni Fattore protezione giorni successivi
I Biondi o rossi Bianchissima Chiari 5 min Alto Alto/Medio
II Capelli chiari Chiara Chiari 10 min Alto Medio
III Castani Chiara Castano / Chiari 15 min Medio Medio/basso
IV Castani Olivastra castani 25 Basso Bassissimo
V Scuri Scura castani Arrossamenti rari Bassisimo  
VI Scuri Nera Castani Nessun arrossamento    

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)