Betacarotene e abbronzatura

Betacarotene e abbronzatura

Quando la primavera si inoltra verso l’estate e i vestiti iniziano ad accorciarsi, cresce la voglia di mettere in mostra una perfetta abbronzatura. Il betacarotene potrebbe essere il tuo miglior amico

Pubblicato : 05/05/2016 17:02:03
Categorie : Abbronzatura e abbronzanti , Enrico Nunziati , Infografiche sui rimedi naturali , Pelle e capelli

Quando la primavera si inoltra verso l’estate e i vestiti iniziano ad accorciarsi, cresce la voglia di mettere in mostra una perfetta abbronzatura; comincia quindi la corsa alle tintarelle o alla lampade artificiali. Inutile dire che le seconde sono nocive e sconsigliate, mentre le prima va affrontata con criterio. Esporsi al sole per abbronzarsi e rendere irresistibile la pelle potrebbe produrre, nel tempo, danni al nostro organismo, per cui si consiglia, oltre alle classiche raccomandazioni (evitare le ore più calde e non esagerare con le dosi di raggi ultravioletti), di seguire un regime alimentare completo di quelle sostanze in grado di favorire una sana abbronzatura evitando di abbronzarsi velocemente.

Betacarotene: abbronzatura sicura e intensa

I cibi sono fondamentali quando si parla di abbronzatura, perché alcuni di essi, come frutta e verdura, contengono sostanze benefiche per il nostro organismo. È risaputo che il betacarotene, presente principalmente nelle carote, ma fornito anche da pesche, albicocche, peperoni, cicoria, broccoli, angurie e meloni, ha un potente effetto antiossidante e stimolante nei confronti del sistema immunitario. Favorisce la produzione di melanina (la sostanza che, in parole povere, ci fa abbronzare) e aumenta la protezione della pelle nei confronti delle radiazioni solari. Attenzione però: questo non vuol dire che assumendo dosi elevate di betacarotene ci possa sdraiare sotto il sole per ore, anche alle due del pomeriggio. Il betacarotene permette di ottenere un’abbronzatura uniforme ed intensa, ma non rappresenta uno schermo insuperabile, per cui si consiglia sempre di abbinarci anche creme protettive di qualità ed evitare l’esposizione nelle ore più calde.

Betacarotene: un antiossidante contro i radicali liberi

Un’abbronzatura impeccabile richiede anche una pelle giovane e sana, che si può mantenere tale assumendo antiossidanti, tra cui appunto il betacarotene, utile nel contrastare i radicali liberi, cioè le sostanze di scarto che si creano alla fine dei processi cellulari e che nel tempo danneggiano i tessuti. È possibile assumere il betacarotene anche attraverso appositi integratori, soprattutto per un trattamento pre esposizione solare.

abbronzatura betacarotene infografica

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)