Bronchite: sintomi e rimedi naturali

Bronchite: sintomi e rimedi naturali

Vediamo quali sono i sintomi e i rimedi contro la bronchite che spesso è troppo trascurata

Pubblicato : 04/09/2015 08:39:31
Categorie : Enrico Nunziati , Malattie invernali , Rimedi naturali per tutti

Sommario:

- sintomi della bronchite e bronchi infiammati
- bronchite asmatica
- bronchite nei bambini
- rimedi naturali
- bronchite e gemmoterapia
- Integratori consigliati

Sintomi della bronchite e bronchi infiammati

Per bronchite acuta si intende un'infezione delle vie che trasportano l'aria dalla bocca e dal naso ai polmoni (albero bronchiale). Quando queste vie sono infettate, si gonfiano e producono muco. L' infiammazione delle vie respiratorie e l'eccedenza di muco ostacolano la normale respirazione. Una bronchite è di solito causata dallo stesso virus che causa il raffreddore.  La bronchite cronica invece è definita dalla presenza di una tosse e di un' espettorazione croniche che evolvono per oltre tre mesi ogni anno. Questi sintomi, generalmente banalizzati dai fumatori ed a volte anche dai medici, sono spesso i primi segni di una bronco-pneumopatia cronico ostruttiva.

La bronchite acuta appare spesso in modo brusco e non dura molto a lungo nel caso d'assenza di complicazioni. I sintomi tipici della bronchite acuta sono: una tosse in generale secca all'inizio che diviene rapidamente grassa, accompagnata da espettorazioni (possono diventare giallastre e spesse in caso di concomitante infezione batterica), essendo il muco abbastanza viscoso ; una febbre leggera (meno di 38°C) ; mal di testa ; mal di gola ; voce rauca.

I sintomi della bronchite cronica, cioé quando la tosse dura tre mesi di seguito e ritorna almeno per due anni sono i seguenti: tosse, in generale grassa, accompagnata da espettorazioni ; fischio respiratorio ; tosse da sforzo; diverse complicazioni respiratorie.

Bronchite e fumatori
Anche in questo caso solo un medico può fare una diagnosi esatta di una bronchite cronica, dunque un controllo regolare in particolare nei fumatori è fortemente raccomandato. Si sa infatti che i fumatori hanno una probabilità molto più elevata dei non fumatori di soffrire di bronchite cronica o di bronchite cronica accompagnata da un enfisema polmonare.

bronchite asmatica rimedi naturali

Bronchite asmatica

È un' affezione polmonare che associa i sintomi dell'asma a quelli della bronchite. Sono in gioco due processi diversi: ciascuna patologia ha caratteristiche che gli sono proprie.
L' origine é contagiosa per la bronchite allergica e per l'asma. La fisiologia comporta secrezione di pus per la bronchite, restringimento dei bronchi per l'asma.
I sintomi sono: febbre, tosse e catarro per la bronchite; difficoltà a respirare per l'asma.

Il trattamento: antibiotici per la bronchite; bronco-dilatatori per l'asma. La persona tossisce ed emette catarri viscosi. La tosse è grassa poiché come qualsiasi bronchite, le vie respiratorie sono ingombrate di secrezioni. In più, si sentono dei fischi facilmente percettibili, che si manifestano principalmente in occasione dell’espirazione e che sono dovuti al restringimento dei bronchi. Paradossalmente la bronchite asmatica é meno frequente di quello che ci si aspetterebbbe; i soggetti asmatici spesso presentano una bronchite normale e talvolta i soggetti non asmatici possono avere una bronchite asmatica. Adeguatamente curato, il tutto rientra nell'ordine generalmente in meno di una settimana.

Bronchite nei bambini

Nei bambini o nelle persone anziane bisogna considerare le eventuali complicazioni respiratorie, ad esempio le complicazioni batteriche come una polmonite (molto rara ma possibile soprattutto in persone anziane). Osserviamo che solo un medico può fare una diagnosi esatta di una bronchite, ancor di più in queste persone fragili (lattanti, bambini piccoli, persone anziane) e dunque una consultazione medica è sempre necessaria.

bromchite e rimedi

Rimedi naturali

La rosa canina, o rosa selvatica viene usata sia in fitoterapia che in gemmoterapia: il germoglio di rosa selvatica costituisce uno dei principali rimedi della per questo tipo di patologie come riniti, otiti, tracheiti, bronchiti, rino-faringiti ecc.

L’ eucalipto è una pianta medicinale utilizzata per curare la tosse (con azione espettorante) ed il raffreddore (se assunto per inalazione). Si puo’ presentare sotto forma di tisana (infusione), caramelle, inalazioni o in capsula. Anche l'olio essenziale, 3-4 gocce nel thé ben miscolato, può risultare utile.

Anche il ribes nero sia in fitoterapia che in gemmoterapia agisce efficacemente a livello respiratorio nell'asma, nele bronchiti croniche, nell' enfisema, e nei raffreddori allergici.

L’ adatoda é un arbusto perenne, dalle foglie lanceolate e i fiori bianchi. I frutti sono capsule con quattro semi. A fini medicinali si usano soprattutto la corteccia e la radice. Questa pianta viene considerata dalla tradizione antispasmodica, espettorante e broncodilatatrice. Le foglie contengono un alcaloide chiamato vasicina. Il succo ottenuto dalle foglie macerate si utilizza nel trattamento dell’asma bronchiale e per la stessa ragione si beve anche la tisana e, nei paesi di origine,  se ne fumano le foglie.

Bronchite e gemmoterapia

La gemmoterapia, creata dal dott. Pol Henry, utilizza i germogli freschi sotto forma di estratto (macerato glicerico). Questi germogli, formati soprattutto da tessuti giovani di natura embrionale, contengono allo stato latente tutte le virtù della pianta da cui sono derivati. Considerato come uno degli organi più energetici della natura, il germoglio è un concentrato di energia che contiene tutta la potenza della futura pianta; contiene minerali, oligoelementi (portati dalla linfa), vitamine, enzimi ed ormoni diversi. I complessi di gemmoterapia sono formati da un'associazione armoniosa di diversi germogli, basata sui principi della fitosociologia e della biochimica.

Un’applicazione della gemmoterapia é ad esempio l’azione sinergica di quattro estratti di germogli.
Il primo é il carpino: il suo germoglio  agisce come antispasmodico e presenta un'azione specifica sulla mucosa sinusale. Costituisce un rimedio eccellente delle sinusiti, dei raffreddori e delle bronchite croniche.

Il germoglio d'ontano agisce sulla fase suppurativa ed infiammatoria in modo molto efficace, cosa che permette di evitare, o eliminare, gli antibiotici. È indicato in particolare nelle bronchiti, sinusiti, riniti e tracheiti. Le altre due piante sono le già menzionate rosa canina e ribes nero.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)