Fegato ingrossato? 6 rimedi naturali per la depurazione

Fegato ingrossato? 6 rimedi naturali per la depurazione

Vediamo 6 rimedi naturali per depurare il fegato ingrossato: ecco come disintossicarlo con alcune regole depurative e rimedi naturali.

Pubblicato : 29/06/2017 07:01:32
Categorie : Eleonora Rampolli , Sangue e circolazione

La salute di una persona dipende dalla capacità del corpo di rimuovere le tossine che si accumulano al suo interno. A causa dell’inquinamento, dei prodotti chimici che si utilizzano e dei cibi confezionati che si consumano, molte persone necessitano un’approfondita disintossicazione, il cui primo e più importante aspetto è la pulizia del fegato.

Il fegato è l’organo competente per l’epurazione delle tossine dall’organismo; è quindi fondamentale e, nonostante la sua importanza, la maggior parte delle persone non ne ha la giusta cura, intossicandolo in modi diversi, dal consumo eccessivo di alcol a quello di cibi nocivi e farmaci. I danni al fegato possono essere causati non solo dall’alcol, ma anche dall’ingestione ripetuta di molluschi crudi, dall’utilizzo sconsiderato di medicinali come il paracetamolo, dal consumo di funghi velenosi e dall’esposizione a sostanze chimiche. La cirrosi è una delle malattie più gravi a carico del fegato e si verifica quando un tessuto cicatriziale sostituisce le cellule sane nel fegato. Con il crescere del tessuto cicatriziale, la funzionalità del fegato tende a diminuire. L’insufficienza epatica è il passo successivo e si manifesta quando ormai il tessuto cicatriziale ha creato troppi danni e non permette più il regolare svolgimento delle funzioni del fegato.

Cause e sintomi dell’infezione al fegato

Oggi siamo a contatto con sostanze, cibi e anche componenti ambientali tossici, per cui è necessario mantenere sempre un ottimo stato di salute e difese immunitarie alte per garantire la massima funzionalità dell’intestino.

Tra le cause alla base di una infezione al fegato troviamo:

  • Bassi livelli di potassio
  • Abuso di alcol
  • Utilizzo di droghe per via endovenosa
  • Rapporti sessuali non protetti
  • Obesità e dieta basata su grassi saturi e cibi confezionati
  • Tatuaggi e piercing eseguiti senza il rispetto delle norme igienico-sanitarie
  • Farmaci, tra cui il paracetamolo
  • Infezioni virali
  • Malattie autoimmuni

Quando il fegato non funziona in maniera corretta si manifestano i seguenti sintomi:

  • Gonfiore di stomaco costante
  • Reflusso acido e bruciore di stomaco
  • Costipazione
  • Ingiallimento della pelle e/o degli occhi (sintomo di itterizia)
  • Incapacità di perdere peso
  • Pressione alta
  • Urine scure
  • Fatica cronica
  • Acne rosacea
  • Sudorazione eccessiva
  • Scarso appetito

depurare fegato



Depurazione disintossicante per il fegato? sei rimedi naturali

Per evitare di provocare un’intossicazione del fegato e avere sempre un organo sano e funzionale, si possono seguire dei semplici rimedi naturali. Vediamo i sei più efficaci.

1. Rimuovere i cibi tossici dalla dieta
Eliminare dalla propria alimentazione oli idrogenati, zuccheri raffinati e pasti occasionali come quelli nei fast-food o precotti.

2. Bere succhi di verdure crude
Consumando una porzione di succo di verdure miste è possibile apportare all’organismo una buona quantità di sostanze nutrienti e benefiche, altrimenti difficili da assumere in una normale alimentazione. Anche le verdure meno gradite possono essere mascherate in un succo misto.

3. Consumare cibi ricchi di potassio
La dose giornaliera consigliata di potassio è di 4.700 mg al giorno; ma quanti in realtà l’assumono? Oltre che negli integratori, il potassio è contenuto in diversi cibi e aiuta ad abbassare la pressione del sangue, il colesterolo e a supportare il sistema cardiovascolare.

Tra gli alimenti che contengono maggiori quantità di potassio troviamo al primo posto, sorprendentemente le patate dolci: una di esse, in media, contiene circa 700 mg di potassio, oltre a fibre e a beta carotene.
Una banana contiene invece 470 mg di potassio.
Altre importanti fonti di potassio sono i pomodori, sia interi che in salsa o sotto forma di purea, e i fagioli (rossi e bianchi), ricchi anche di proteine e di fibre.

4. Clistere di caffè
I clisteri di caffè sono di aiuto per chi soffre di costipazione e, se eseguiti correttamente e da una persona esperta, favoriscono la disintossicazione del fegato e la pulizia della bile.

5. Cardo mariano, tarassaco e curcuma
Il cardo mariano è considerato il re delle erbe disintossicanti ed è quindi ideale per la pulizia del fegato. La curcuma è un potente antiossidante e antidolorifico e riduce il dolore articolare, favorisce la digestione e supporta il metabolismo epatico.
La radice di tarassaco, infine, è ricca di minerali e di vitamine e stimola un effetto diuretico che permette di eliminare subito le tossine.

6. Carne di fegato
Il fegato di manzo o di pollo è ricco di vitamine A e B, di acido folico, di colina, di ferro, di zinco, di cromo e di ubidecarenone (coenzima Q10). Il fegato è considerato uno dei cibi più nutrienti che si possano trovare.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)