Muira puama: l'afrodisiaco che cercavi. Vediamo le proprietà

Muira puama: l'afrodisiaco che cercavi. Vediamo le proprietà

La Muira Puama é un erba officinale nota per le sue proprietà afrodisiache. Vediamo se è il viagra naturale che cerchi.

Pubblicato : 04/05/2014 18:23:25
Categorie : Benessere e sessualità , Enrico Nunziati , Erbe officinali

- Proprietà della muira puama
- A cosa serve ?
- Effetti collaterali della muira puama
- Ma la muira puama funziona ?


Noto anche come Viagra del Rio delle Amazzoni o Albero della Potenza, la muira puama è tra gli afrodisiaci naturali più conosciuti per la cura dei problemi sessuali, con particolare riferimento alle disfunzioni erettili e all’impotenza.

Ogni parte della pianta, dalle radici ai rami alla corteccia, può essere utilizzata per ottenere la preziosa droga, ricca di un mix di sostanze che unite tra loro producono i desiderati effetti. L’unica sostanza di cui è quasi certo il potere afrodisiaco è l’alcaloide muirapuamina, per via delle sue proprietà vasodilatatrici ma per il resto rimane un mistero il perché questa piccola pianta sia tanto efficace nello stimolare il desiderio sessuale e le prestazioni amorose.

Muira puama proprietà

Proprietà della muira puama

I primi studi sulle proprietà della pianta sono stati condotti all’inizio del secolo scorso, ma la muira puama vanta un utilizzo ben più antico, tramandato dalla tradizione orale prima che da quella scritta. La cosa certa è che gli indigeni dell’Amazzonia, da cui proviene la tradizione dell’impiego della pianta, l'hanno sempre utilizzata come afrodisiaco e per aumentare il piacere negli incontri sessuali e che da lì, complice l’epoca coloniale di matrice inglese e francese, l’uso della muira puama si è diffuso anche in Europa. Ad oggi la pianta è citata in importanti fonti di medicina erboristica come rimedio efficace per l’impotenza.

In generale, la muira puama va considerata come vasodilatatore e tonico, e in questa veste di tonico può essere utilizzata come semplice energetico, per dare vigore e forza all’organismo, sia in vista dell’atto sessuale che del benessere complessivo del corpo, che della prospettiva di un’attività fisica impegnativa.

A cosa serve la muira puama

Qual è l’effettiva utilità della muira puama? La definizione di afrodisiaco naturale è infatti ampia, ma può essere circoscritta ad alcuni casi leggeri specifici:

- impotenza maschile (uomo)
- difficoltà di erezione (uomo)
- calo della libido (uomo e donna)
- insufficienza sessuale (uomo e donna)

La muira puama non si applica invece a quei casi in cui si vuole creare uno stato di eccitazione, magari per una serata particolare; in questi casi si usano il peperoncino o le ostriche, non la muira puama, che ha la sua ragion d’essere quando c’è qualche tipo di problema, fosse anche un semplice momento di stress psico-fisico.

Prodotti consigliati

Effetti collaterali della muira puama

Gli effetti collaterali sono di tipo lieve e generalmente associati a un eccessivo consumo. Il più significativo è l’innalzamento della pressione sanguigna, effetto correlato peraltro a tutte le sostanze eccitanti, per cui la muira puama non va assolutamente essere utilizzata da chi già soffre di pressione alta.
Gli altri effetti collaterali sono sporadici e di lieve entità, come il mal di stomaco e l’emicrania.

E ancora, una certa dose di nervosismo che può avere un fondamento psicologico più che fisico. In ogni caso gli eventuali effetti collaterali si esauriscono nel giro di poche ore e solo se persistono più a lungo di due o tre giorni bisogna consultare uno specialista. Il fatto che non presenti particolari controindicazioni fa sì che la muira puama possa essere utilizzata anche in combinazione con altri rimedi naturali considerati afrodisiaci o stimolanti.
Per quanto riguarda il dosaggio, non è il caso di agire di testa propria, perché il medico o l’erborista sapranno indicare la misura giusta in proporzione al soggetto e alla sua individualità.

Come si usa la muira puama
La muira puama può essere assunta per via interna o esterna, a seconda dei casi, delle necessità e delle disponibilità di tempi e spazi. L’uso interno è senz’altro il più comodo e sicuro perché generalmente si tratta di approvigionarsi di prodotti in gocce o capsule da assumere per bocca.

Può essere assunto anche come tisana ma coneffetti ridotti: si mettono 10-15 gr di muira puama in infusione nell’acqua bollente per una decina di minuti, si filtra e si beve.

Ma la muira puama funziona ?

Sulle validità della muira puama sono state sollevate le stesse riserve da sempre avanzate su tutte le piante ritenute afrodisiache. Il fatto che non esistano moltissime prove scientifiche a supporto delle sue effettive proprietà fa largo al dubbio, tanto più che è diffusa una comprensibile diffidenza rispetto all’utilizzo dei rimedi –naturali e no- cosiddetti afrodisiaci.

Per quanto riguarda la muira puama nello specifico, quello che è certo è che agisce come vasodilatatore e in tal modo favorisce l’erezione, a beneficio di quanti hanno problemi di questo tipo. Non è invece dimostrato che agisca in qualche modo sul testosterone. La funzionalità della pianta è comunque relativa più al sesso forte, perché la capacità di intervenire sul calo della libido non è provata in modo sicuro.


Enrico Nunziati
Collabora da anni con decine di siti web, blog e forum che trattano di erbe officinali, erboristeria, salute e benessere. Per Kos edizioni ha pubblicato Vademecum di Erboristeria, un libro pensato per essere utile, scritto con Franco Bettiol e Irene Nappini.

Le informazioni presenti in questo articolo non possono e non devono sostituire il consulto medico. Ogni indicazione o suggerimento o rimedio naturale riportato NON deve essere seguito senza consulto del proprio medico.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)