Disfunzione Erettile, rimedi Naturali e impotenza

Disfunzione Erettile, rimedi Naturali e impotenza

La disfunzione erettile è un problema che riguarda molti milioni di persone, viene impropriamente chiamata impotenza anche laddove non sempre è una vera e propria impotenza.

Pubblicato : 24/04/2018 14:53:52
Categorie : Benessere e sessualità , Enrico Nunziati

Cosa causa la disfunzione erettile

La società delle performances nella quale viviamo porta spesso gli uomini, soprattutto dai cinquant'anni in poi, a soffrire di ansia e di stress. Poiché lo stress è il nemico numero uno della sessualità, ha delle forti ripercussioni sul desiderio sessuale e l' erezione.

Mentre negli ultimi decenni la tendenza era di spiegare l' eiaculazione precoce solo con ipotesi di cause psicologiche, cioè l' ansia da prestazione o lo stress, le ultime ricerche scientifiche permettono di affermare che nella maggioranza dei casi l'eiaculazione precoce è legata anche ai problemi fisiologici, come un' ipersensibilità della cute del pene o danni al sistema nervoso causato dal diabete o all'arterosclerosi.

L'abbassamento del desiderio è in correlazione diretta con la consumazione quotidiana di alcol, la cattiva salute globale, lo stress affettivo, la stanchezza, la mancanza di sonno. Vediamo allora quali sono i rimedi contro la disfunzione erettile.



Sommario

Disfunzione erettile
Altri tipi di "disfunzioni sessuali"
Prevenzione dell'impotenza
Migliorare le prestazioni sessuali



disfunzione erettile rimedi

Disfunzione erettile


Si parla di disfunzione erettile o di impotenza quando un uomo non può avere un'erezione e/o mantenerla per un tempo sufficientemente lungo per arrivare ad un rapporto sessuale completo, almeno nel 50% delle volte e per almeno 3 mesi di seguito.  Il termine impotenza risale ad un linguaggio medico generico ormai caduto quasi in disuso.

Se la disfunzione erettile si ripete spesso o diventa abituale, può colpire l'immagine di sé e l'autostima dell'uomo, nonchè la vita sessuale dei due partner.
La maggior parte degli uomini conosce occasionalmente un episodio o dei brevi periodi di impotenza.  Essa è ricorrente negli uomini di più di 65 anni ma può sopraggiungere anche negli uomini di mezza età o anche più giovani.

Altri tipi di disfunzione sessuale:

Calo del desiderio

Circa un uomo su sette confesserà, quando glielo si chiede, che ha constatato almeno qualche volta un abbassamento del desiderio sessuale, soprattutto nelle coppie di lunga durata.
La proporzione aumenta gradatamente con l'età. Il ritmo accelerato della vita lascia poco tempo intimo per i partners e questo è particolarmente vero per le famiglie con bambini piccoli o in cui i due genitori lavorano. La stanchezza provata da parecchie persone in un tale contesto conduce all'inerzia sessuale, l'incoraggiamento del medico di prendere del tempo per nutrire il rapporto intimo col partner sarà sicuramente d'aiuto ma a volte non basta.

Eiaculazione precoce

L' eiaculazione precoce si può diagnosticare quando, in modo sistematico ed incontrollato, l'uomo eiacula alla minima eccitazione, spesso anche prima di avere penetrato il proprio partner.  Ancora una volta, questa situazione può presentarsi nel caso di un uomo normale ed in buona salute.

Succede alla maggior parte degli uomini, un giorno o l'altro, di eiaculare prima del momento desiderato. Nel caso della persona che soffre di eiaculazione precoce, il fenomeno non è occasionale ma costituisce piuttosto una costante, un modello comportamentale ricorrente.

Questo problema sessuale toccherebbe secondo certe indagini, più del 35% degli uomini. Oltre all' eiaculazione precoce, esistono di altri problemi dell' eiaculazione che sono molto più rari. Menzioniamo l' eiaculazione ritardata per esempio, in cui l'uomo prova della difficoltà ad eiaculare o riesce solamente se il coito è molto lungo.


vasodilatatori naturali

Prevenire l'impotenza

La disfunzione erettile non fa solo parte dell'invecchiamento; capita spesso che si identifichi una causa trattabile.
La maggior parte degli uomini è reticente a parlare della propria disfunzione erettile ma un buon numero di essi può ottenere dell'aiuto parlandone con un esperto o semplicemente discutendo col proprio medico di famiglia del tipo di trattamento che potrebbe meglio aiutare.

Migliorare le prestazioni sessuali


La Griffonia simplicifolia è una pianta africana i cui i semi sono naturalmente ricchi in L-5-HTP idrossitriptofano, un precursore diretto della serotonina, uno dei principali neurotrasmettitori del cervello.

La Griffonia è una risposta naturale estremamente efficace per aiutare a ritrovare calma, serenità e qualità del sonno.
La serotonina interviene in particolare per il sonno, in quanto è un precursore della melatonina, sostanza implicata nei ritmi sonno-veglia, e interviene anche nella gestione dello stress.

Con l'età, la produzione della serotonina diminuisce. Lo stress che si subisce quotidianamente ne può anche ridurre inoltre il tasso, dando cosi luogo a umore depressivo, stanchezza, ansietà ed insonnia. La griffonia aiuta quando i problemi erettili sono di tipo psicologico o legato al ritmo del sonno.

L'Eschscholtzia californica, o più semplicemente escolzia, appartiene alla famiglia dei papaveracee come il papavero. Il suo altro nome è il papavero della California.

I suoi fiori hanno un bel colore arancio-giallo vivace.  Questo fiore si trova soprattutto nella zona mediterranea, è un fiore che ama il sole. In fitoterapia, l'escholtzia lotta contro le agitazioni del sonno ed i risvegli notturni. È tra i sonniferi naturali quello che può essere utilizzato anche per favorire il sonno dei bambini.

Per la sua azione anti-stress è utilizzato spesso in associazione con altre piante come la valeriana in compresse o la passiflora compresse per migliorare la qualità del sonno.

L'escholtzia permette di trattare l' enuresi in modo naturale. È la sua ricchezza in alcaloidi (protopine, cryptopine, chelidonine ed alcaloidi del gruppo del pavine) che gli conferisce le sue proprietà di ipnotico leggero e naturale.

Dello Zizyphus jujuba si utilizza il frutto. I suoi principali costituenti sono le  saponine, i flavonoidi, l'olio essenziale, la mucillagine, le vitamine A, B2 e C, il calcio, il fosforo e il ferro. Questa pianta favorisce il recupero fisico e di peso corporeo, aumenta la forza muscolare e l'energia vitale. Possiede anche delle proprietà calmanti. Può essere utile dunque in caso di disfunzione erettile ansiosa.

Il biancospino, Crataegus monogyna, regola i battiti del cuore, standardizzando il flusso sanguigno, combattendo l' ipertensione e calmando il sistema nervoso simpatico.
Il biancospino si impone come la pianta di scelta per trattare le insonnie legate ad uno sregolamento cardiovascolare (palpitazioni, dolori toracici, ecc.).

Una cattiva circolazione dovuta all'indurimento delle arterie è una delle cause primarie dell'impotenza. Il biancospino può aiutare a ristabilire la funzione sessuale degli uomini colpiti da impotenza causata da una cattiva circolazione sanguigna.


Enrico Nunziati
Collabora da anni con decine di siti web, blog e forum che trattano di erbe officinali, erboristeria, salute e benessere. Per Kos edizioni ha pubblicato Vademecum di Erboristeria, un libro pensato per essere utile, scritto con Franco Bettiol e Irene Nappini.

Le informazioni presenti in questo articolo non possono e non devono sostituire il consulto medico. Ogni indicazione o suggerimento o rimedio naturale riportato NON deve essere seguito senza consulto del proprio medico.

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)