Acetilcisteina - Kos - Fluidificante delle secrezioni bronchiali

Scontato Acetilcisteina - Kos Visualizza ingrandito

Acetilcisteina 30 capsule

Acetilcisteina 30 capsule - Kos - Fluidificante delle secrezioni bronchiali 

Maggiori dettagli

Febbre, Influenza e mal di golaPrezzo 7.20

SCONTO -20%

invece che 9,00 €

  • SPEDIZIONE Gratis con E 25.00 di acquisto

  • CONSEGNA in 24h con i corrieri SDA e BRT

  • PAGAMENTO SICURO

Avvertenze
non somministrare ai bambini al di sotto dei 3 anni di età. Il prodotto va utilizzato nell'ambito di una dieta variata ed equilibrata seguendo uno stile di vita sano. Non eccedere le dosi giornaliere raccomandate. Un consumo eccessivo può avere effetti lassativi. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.
Effetti fisiologici
l’integrazione di acetilcisteina è indicata nei casi di aumentato fabbisogno di tale nutriente.
Ingredienti
N-acetilcisteina (NAC); edulcorante: sorbitolo; amido di mais pregelatinizzato; antiagglomerante: silice colloidale; aroma: essenza di limone. Costituenti della capsula: gelatina, color.: titanio biossido
Ingredienti
Lo sapevi che...

CARATTERISTICHE E COMPOSIZIONE (1):
L’acetilcisteina è un derivato N-acetilato della L-cisteina, aminoacido solforato presente in tutte le forme viventi. L’acetilcisteina viene metabolizzata a L-cisteina, pertanto è considerata una forma di rilascio di tale aminoacido. Rispetto a quest’ultima risulta molto più facilmente assorbita e molto più stabile all’ossidazione, ne consegue una migliore biodisponibilità. NAC viene assorbita rapidamente nel tratto gastrointestinale, tramite la circolazione portale viene trasportata al fegato, dove subisce una prima metabolizzazione. Il picco ematico si ha dopo 0,5-1 ora dall’assunzione orale e rimane attiva per circa 6 ore (emivita).

INDICAZIONI (1-2-3):
fluidificante delle secrezioni bronchiali, antiossidante e protettivo della cellula epatica   

ISTRUZIONI PER L'USO (1-2-3):
200 mg 2-3 volte al giorno, subito dopo i pasti. Si consiglia di bere 6-8 bicchieri di acqua al giorno, lontano dai pasti.

AVVERTENZE: non somministrare ai bambini al di sotto dei 3 anni di età. Non superare le dosi giornaliere consigliate.

PROPRIETA’ (1-2-3-4):
1) AZIONE FLUIDIFICANTE: tale attività è dovuta verosimilmente alla riduzione dei ponti disolfuro delle mucoproteine, con la conseguente diminuzione della viscosità del muco bronchiale. Infatti il gruppo sulfidrilico libero ( -SH ) presente nell’acetilcisteina interagisce con i ponti disolfuro ( –S-S- ) delle catene mucoproteiche provocandon la rottura e quindi la conseguente caduta di viscosità. Non va inoltre dimenticato che l‘acetilcisteina favorisce anche il trasporto mucociliare e stimola le secrezioni lubrificanti da parte di specifiche cellule: gli pneumociti di tipo II. Si ha così una riduzione dei problemi respiratori legati alla eccessiva viscosità delle secrezioni bronchiali (1-2).  
2) AZIONE ANTIOSSIDANTE e PROTETTIVA DELLA CELLULA EPATICA: l’effetto protettivo in questo caso è dovuto ad un diverso meccanismo di azione. Infatti l’acetilcisteina favorisce la produzione del glutatione ridotto a livello epatico, in quanto è fonte di L-cisteina, il più importante costituente del glutatione ridotto. Lo scopo fondamentale di quest’ultimo è il mantenimento dell’equilibrio redox a livello epatico, indispensabile  per garantire le normali funzioni delle cellule epatiche. Sempre a questo meccanismo è dovuta l’azione detossicante della acetilcisteina nei confronti delle intossicazioni epatiche, come ad esempio quelle da funghi (Amanita phalloides) e da farmaci (in particolare paracetamolo) (2-3).
3) AZIONE  SUL SISTEMA CARDIOVASCOLARE: in alcuni studi  l’acetilcisteina è risultata in grado di inibire l’aggregazione piastrinica e  diminuire i livelli di lipoproteina A. NAC potenzia inoltre l’azione della nitroglicerina e di altri medicinali impiegati nel trattamento dell’angina pectoris arginando il rischio di peggioramento (4)

STUDI TOSSICOLOGICI (2-3): L’acetilcisteina è considerata una sostanza sicura alle normali dosi di impiego. Per dosaggi superiori a quelli consigliati e in alcuni soggetti ipersensibili è possibile l’insorgenza di alcuni disturbi gastrointestinali (nausea, vomito, gastrite), che tendono facilmente a scomparire riducendo il dosaggio, o comunque assumendo il prodotto a stomaco pieno. In rari casi si possono avere manifestazioni tipo orticaria.

INTERAZIONI: L’impiego di acetilcisteina insieme a NITRATI può causare mal di testa. L’impiego di acetilcisteina insieme a CARBAMAZEPINA può ridurre l’efficacia di quest’ultima.  

BIBLIOGRAFIA:
1) AA.VV.: PDR - Integratori nutrizionali, CEC, Milano, 2003
2) AA.VV.: Medicamenta, VII ed. , 1993-1996
3) AA.VV.: Martindale - The complete drug reference, 35th ed., Pharmaceutical Press, London , 2007
4) Marchetti G., Lodola E., Licciardello L., Colombo A.: “Use of N-acetylcysteine in the management of coronary artery dideases”, Cardiologia, 1999; 44:633-637 Henderson A.H.: “

4 altri prodotti della stessa categoria:

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)