Caffè verde forte (green coffee strong) ricco di acido Clorogenico

  • -10%

Caffè verde FORTE 75 compresse da 600mg

Grazie alla presenza di acido clorogenico, il caffè verde rappresenta un integratore con azione tonica e di sostegno metabolico, utile come coadiuvante nelle diete dimagranti.*

*Il prodotto è un integratore, i risultati ottenibili possono variare da persona a persona.

Confezione: 75 compresse

Sconti sul volume

Quantità Sconto unità Risparmia
2 25% 14,75 €
26,55 €
Tasse incluse
29,50 € Risparmia 10%
Quantità

Avvertenze
Il prodotto va utilizzato nell’ambito di una dieta variata ed equilibrata seguendo uno stile di vita sano.
Non eccedere le dosi giornaliere raccomandate.
Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni
In caso di uso prolungato consultare il medico.
Il prodotto è un integratore, i risultati ottenibili possono variare da persona a persona.
In presenza di determinati stati fisiologici o patologici, o in associazione a terapie farmacologiche, consultare il medico.
Istruzioni
1 compressa 2 volte al giorno prima dei pasti, evitando la somministrazione serale.
Ingredienti
Caffè verde (Coffea arabica L.) semi Estratto Secco titolato al 50% di acido clorogenico (3% caffeina); cellulosa microcristallina; amido di mais pregelatinizzato; antiagglomeranti: magnesio stearato vegetale, silice colloidale.

1 compressa = 600mg caffè verde semi E.S.
Corrisponde ad acido clorogenico: 300 mg per compressa
Caffeina: 18mg

2 compresse (dose giornaliera) = 120mg caffè verde semi E.S.
Corrisponde ad acido clorogenico: 600 mg per due compresse
Caffeina: 36mg
Effetti fisiologici *
semen: Azione tonica e di sostegno metabolico. Antiossidante.
* “Linee guida ministeriali di riferimento per gli effetti fisiologici” aggiornate secondo il parere del CUDN del 18 12 2013.


Informazioni generiche sul caffè verde

Denominazione botanica: Coffea arabica L. -  fam. Rubiaceae
Habitat: regioni tropicali dell’Africa (Etiopia, Sudan), ampiamente coltivato in varie zone tropicali (Sud-America, Oceania)
Parti usate: semi crudi, non tostati
Tempo balsamico: più volte l’anno nei climi tropicali
Nomi stranieri: ingl. – Green Coffee; fr. – Cafè vert; sp. – Cafe verde; port. – Cafè verde; ted.- RohKaffee

Composizioe media:
- acidi fenolici: acido clorogenico (ac. caffeoil-quinico) 50%, ac. caffeico, ac. quinico;
- basi xantiniche: caffeina 3% sotto forma di clorogenato di caffeina;
- altri: antocianidine (pelargonidina, peonidina); minerali (potassio).

DESCRIZIONE BOTANICA (1-2):
Piccolo albero o arbusto sempreverde, alto dai 3 ai 5 m, spontaneo o coltivato, possiede foglie opposte di colore verde lucente nella parte superiore, simili a quelle dell’alloro. Esistono più di sessanta specie appartenenti al genere Coffea, la specie più nota è la Coffea Arabica, molto pregiata e anche la più diffusa. I fiori, di colore bianco, disposti a gruppi di 5-7, hanno un profumo simile a quello del gelsomino. Le bacche sono di colore giallo e verde per poi diventare rosse o rosso scuro. Fioritura e fruttificazione possono avvenire più volte l'anno nei climi adatti. Togliendo la  buccia e la polpa, all'interno si trovano due semi, ciascuno dei quali è protetto da una membrana denominata "pergamino", uguali e regolari, appiattiti e dotati di un solco longitudinale nella parte interna, mentre la parte esterna è convessa.

Che cos'è il caffè verde?

Il caffè verde è costituito dai semi di caffè non tostati delle piante di Coffea arabica e Coffea canephora. A differenza del caffè tradizionale che tutti conosciamo, il caffè verde è ottenuto da semi non sottoposti al processo di tostatura. Questo aspetto è fondamentale, poiché la tostatura dei chicchi di caffè comporta la perdita di alcuni composti, tra cui l'acido clorogenico.

L'acido clorogenico è uno dei principali composti bioattivi presenti nel caffè verde e costituisce una parte significativa della concentrazione di acido clorogenico contenuta in questa varietà di caffè. Si tratta di un principio attivo vegetale noto per le sue molteplici proprietà farmacologiche, tra cui potenti effetti antiossidanti.

Una delle differenze principali tra il caffè verde e il caffè tostato è il contenuto di caffeina. Mentre il caffè tostato è noto per la sua alta concentrazione di questa sostanza stimolante, il caffè verde contiene una quantità inferiore di caffeina. E comunque necessario ricordare che la caffeina è comunque presente nel caffè verde, seppur in misura minore.

Il caffè verde è stato oggetto di interesse per le sue proprietà nutrizionali e il suo potenziale impiego come ingrediente in integratori alimentari. In particolare, alcuni studi preliminari hanno suggerito un possibile ruolo del caffè verde nel favorire la perdita di peso corporeo. Questo ha portato a un crescente utilizzo del caffè verde come integratore alimentare, venduto in erboristeria.

Tra gli altri composti presenti nel caffè verde, si annoverano i polifenoli e le metilxantine. I polifenoli sono noti per i loro effetti benefici sulla salute, inclusi gli effetti antiossidanti. Le metilxantine, tra cui la caffeina, possono avere effetti stimolanti sul sistema nervoso centrale.

Il caffè verde rappresenta una varietà di caffè ottenuta dai semi di caffè non tostati, con un alto contenuto di acido clorogenico e una minore quantità di caffeina rispetto al caffè tradizionale. Grazie alle sue proprietà nutrizionali, ha guadagnato popolarità come possibile aiuto per la perdita di peso corporeo e trova applicazione anche nel campo degli integratori alimentari molto ventudi in erboristeria.

Benefici del caffè verde in compresse

Come detto, il caffè verde è noto per i suoi potenziali benefici sulla salute, in particolare grazie alla presenza di acido clorogenico e alla sua elevata concentrazione di questo composto. Uno dei vantaggi più studiati è il suo possibile ruolo nel supportare la gestione del peso corporeo e favorire il dimagrimento.

L'acido clorogenico presente nel caffè verde è stato associato a diversi meccanismi che possono influenzare positivamente il metabolismo. Studi hanno suggerito che l'acido clorogenico può agire sull'attività degli enzimi coinvolti nel metabolismo dei carboidrati, influenzando così il modo in cui il nostro corpo assorbe e utilizza gli zuccheri. Ciò potrebbe tradursi in una riduzione dell'accumulo di zuccheri sotto forma di grasso corporeo.

Il caffè verde anche è stato oggetto di interesse per la sua capacità di inibire l'accumulo di grasso tramite un processo noto come adipogenesi. L'adipogenesi è la formazione di nuove cellule adipose, ed è un processo chiave nell'insorgenza dell'obesità. L'acido clorogenico sembra agire in modo da ridurre la formazione di nuove cellule adipose, contribuendo così a prevenire l'aumento eccessivo di peso.

L'efficacia del caffè verde nel supporto al processo di dimagrimento è stata oggetto di molteplici studi scientifici. Molti di questi studi hanno evidenziato risultati promettenti riguardo alla capacità del caffè verde di aiutare le persone a dimagrire e favorire una significativa perdita di peso. Tuttavia, è importante sottolineare che i risultati possono variare da individuo a individuo e che il caffè verde non rappresenta una soluzione miracolosa per la perdita di peso. Una dieta equilibrata e uno stile di vita sano restano fondamentali per raggiungere risultati duraturi.

Il caffè verde, quindi, grazie alla presenza di acido clorogenico e alle sue proprietà che influenzano il metabolismo e l'accumulo di grasso, offre benefici potenziali per chi cerca di controllare il peso corporeo e perseguire un percorso di dimagrimento. Gli studi hanno evidenziato la sua efficacia nel supportare tali obiettivi, ma è sempre consigliabile associare l'uso del caffè verde a un regime alimentare equilibrato e a uno stile di vita sano.

Avvertenze, controindicazioni e effetti collaterali

Prima di utilizzare il caffè verde o integratori contenenti acido clorogenico, è fondamentale essere consapevoli delle avvertenze e delle controindicazioni legate al loro impiego. Nonostante il caffè verde possa offrire benefici per la salute, la tollerabilità individuale può variare e alcune persone potrebbero manifestare ipersensibilità o reazioni indesiderate.

Gravidanza e allattamento al seno rappresentano situazioni in cui è necessario fare particolare attenzione all'uso del caffè verde o di prodotti contenenti acido clorogenico. Poiché gli effetti dell'acido clorogenico durante queste fasi non sono completamente noti, è prudente consultare un medico prima di assumerli, per valutare la sicurezza e la possibilità di effetti negativi sul feto o sul neonato.

E' inoltre importante essere informati sugli effetti collaterali potenziali associati all'assunzione di acido clorogenico o del caffè verde. Alcune persone potrebbero manifestare reazioni avverse, tra cui disturbi gastrointestinali, come bruciore di stomaco o diarrea, soprattutto a dosi elevate. Pertanto, è consigliabile rispettare le dosi raccomandate e non eccedere nell'assunzione.

In alcuni casi, l'assunzione di acido clorogenico o del caffè verde può interagire con altri prodotti o farmaci che si stanno già assumendo, aumentando il rischio di effetti collaterali o interferenze con il loro funzionamento. È quindi fondamentale comunicare al proprio medico o professionista sanitario tutti i prodotti o farmaci assunti, per valutare possibili interazioni.

Si sconsiglia inoltre di non superare le dosi consigliate per gli integratori di caffè verde, poiché, oltre agli effetti collaterali sopra menzionati, l'eccesso di alcuni composti potrebbe non essere sicuro.

Bibliografia
1) AA.VV.: Segreti e virtù delle piante medicinali, Selezione dal Reader’s Digest, Milano, 1983 

2) Vendrame S.: “L’acido clorogenico: chimica, distribuzione e funzioni”, Università degli Studi di Milano, CdL in Qualità e Sicurezza dell’Alimentazione Umana, A.A. 2005-2006  

3) Shimoda H., Seki E., Aitani M.: “Inhibitory effect of Green coffee bean extract on fat accumulation and body weight gain in mice”, BMC Complement Altern Med. 2006; 6: 9. 

4) McCarty, Mark F.; “A chlorogenic acid-induced increase in GLP-1 production may mediate
the impact of heavy coffee consumption on diabetes risk”; Medical Hypotheses (2005), 64(4),
848-853. 

5) Kweon MH. Hwang HJ. Sung HC.; “Identification and antioxidant activity of novel
chlorogenic acid derivatives”; Journal of Agric. & Food Chemistry, 49(10):4646-55, 2001 Oct. 

6) Li, Yaolan; But, Paul P. H.; Ooi, Vincent E. C. ; “Antiviral activity and mode of action of
caffeoylquinic acids”; Antiviral Research (2005), 68(1), 1-9.

CAFOES

Potrebbe anche piacerti

Commenti (10)
Valutazione


User Rating

4.9 medio basato su 36 recensioni su google



Prodotti in rilievo

VIR-XL 30 CAPSULE

Con Muira puama, Damiana, Maca, Arginina e Taurina.

MUIRA PUAMA E.S. 60 COMPRESSE

Integratore che può risultare fisiologiamente utile per la vita di sessuale di coppia.

Serenoa repens 120 compresse

Per il trattamento della prostata ingrossata.

INTEGRATORI PER IL BENESSERE DELLA SESSUALITÀ

Integratori utili per il benessere o il piacere della sessualità.

FUCOXANTINA: alga wakame per dimagrire

Pigmento naturale dell'alga Undaria pinnitifida (o alga Wakame) ideale come aiuto nelle diete dimagranti..

Olio di mandorle per le cicatrici

Per una corretta funzionalità digestiva ed epaticae e funzioni depurative dell’organismo.

Artiglio del diavolo contro i dolori

Utile per mantenere un buon trofismo delle articolazioni e ridurre il dolore.

Biancospino compresse

Per mantenere una fisiologica funzionalità cardiaca.

La nostra erboristeria in un Blog

Zenobia s.r.l via Leopardi, 17 - 59015 - Carmignano Loc. Comeana (PO) Tel 055 87 19 891 P.IVA 018339709 R.E.A FI 475580