vasodilatatori naturali

vasodilatatori naturali

I vasodilatatori hanno la capacità naturale di agevolare la corretta circolazione sanguigna, che è essenziale per molte funzioni organiche. Anche per l'erezione.

Pubblicato : 14/04/2017 06:52:56
Categorie : Benessere e sessualità , Enrico Nunziati

I vasodilatatori hanno la capacità naturale di agevolare la corretta circolazione sanguigna, che è essenziale per molte funzioni organiche. Per l’ipertensione ad esempio, per l’insufficienza cardiaca e per il trattamento di problemi della sfera sessuale come la disfunzione erettile.

I vasodilatatori vanno a rilassare il rivestimento muscolare dei vasi sanguigni e dato che al loro interno scorre il sangue, aumenta subito la circolazione sanguigna. Al contrario, quando i muscoli che si trovano nella parte esterna delle arterie sono rigidi, contratti, si verifica una riduzione del flusso sanguigno, che torna ad aumentare non appena il flusso ‘riparte’. E l’afflusso di sangue ‘migliorato’ interessa anche i genitali maschili.

Esistono cibi e erbe officinali che contengono vasodilatatori quali la citrullina, il solfuro di idrogeno la teobromina, tutte sostanze che danno origine alla vasodilatazione e alla regolazione della pressione sanguigna

Erbe afrodisiache

Le erbe officinali che agiscono come vasodilatatori naturali sono molte. Tra le più efficaci: l’eurycoma longifolia, la muira puama, la maca, il ginseng, la catuaba, il tribulus.

Eurycoma longifolia. E’ una pianta nota in Africa per le proprietà afrodisiache sugli uomini, perché interviene a livello ormonale aumentando il testosterone nel sangue. E non solo, perché allo stesso tempo riduce gli estrogeni che ostacolano il testosterone e aumenta invece un ormone (LH) che lo favorisce. La prestazione sessuale in totale migliora e dopo un periodo di trattamento costante i problemi dovrebbero risolversi.

Muira puama. Arriva dal Brasile questa pianta che svolge un’azione riparatrice sulle disfunzioni sessuali. In particolare contiene degli alcaloidi che vanno ad accrescere l’ossido nitrico, una sostanza importante per la vasodilatazione. Assumerla regolarmente, per brevi periodi intervallati da una pausa, aiuta a mantenere rilassata la muscolatura dei vasi sanguigni.

Maca. E' la  ‘pianta del desiderio, la maca è considerato un rimedio naturale valido per risolvere i problemi della sfera sessuale maschile. Secondo molti studi sembra infatti che abbia la capacità di migliorare le prestazioni sessuali, perché si comporta come un vasodilatatore, ed ha una funzione energetica, stimola lo sviluppo e le potenzialità dei muscoli. La radice della maca contiene tanti steroli che favoriscono la sintesi dell’emoglobina, aumentandone la quantità e svolgendo un’azione importante in termini di vasodilatazione. Si osserva infatti un significativo miglioramento della circolazione del sangue verso e nei genitali. La maca è infatti spesso utilizzata per risolvere problemi come la disfunzione erettile e impotenza.

Catuaba. La catuaba contiene alcaloidi e minerali che stimolano il funzionamento del sistema nervoso centrale e soprattutto intensifica il flusso sanguigno verso i genitali. In questo modo agevola l’erezione e la rende più duratura, aiutando a migliorare la prestazione sessuale nel complesso. La sua azione stimolante sul sistema nervoso è stata oggetto di numerosi studi, che hanno dimostrato anche la capacità antinfiammatoria della pianta.

Ginseng. Il ginseng aiuta la vasodilatazione perché agisce come rivitalizzante. E’ infatti un rimedio naturale utilizzato spesso come tonico, per tirarsi su e superare i momenti di calo fisico ed emotivo. Sembra inoltre che aumenti la produzione di cortisolo, il che si ripercuote positivamente sulla qualità e sulla durata dell’atto sessuale.
I soggetti ipertesi devono fare attenzione con il ginseng, perché è uno stimolante che può causare sovraeccitazione.

Tribulus. Contiene la protodioscina, una sostanza che favorisce la produzione ormonale e aiuta anche a prevenire problemi cardiovascolari. Nello specifico, aiuta a incrementare il testosterone e il numero di spermatozoi, migliorando la performance sessuale. Il tribulus è utilizzato anche dagli sportivi per migliorare le prestazioni fisiche e aumentare l’energia.

Cibi vasodilatatori

Ci sono anche degli alimenti che agiscono come vasodilatatori naturali, perché aiutano a dilatare i muscoli lisci nelle pareti dei vasi sanguigni. E in questo modo fanno diminuire la pressione e ammorbidiscono il tutto. Il merito è di alcune sostanze presenti nel loro fitocomplesso, come ad esempio la citrullina dell’anguria, che ha la capacità naturale di rilassare i capillari e i vasi sanguigni.

E poi favoriscono la circolazione oltre a dilatare i vasi sanguigni, con beneficio sempre per il regolare scorrimento del sangue anche nell’area genitale e nelle zone periferiche del corpo. Evitando in questo modo anche disturbi come i geloni e la ritenzione idrica, che sono dovuti alla cattiva circolazione.
I cibi con maggiori ‘poteri’ vasodilatatori sono:

  • l’aglio;
  • gli spinaci e la lattuga;
  • il sedano;
  • la barbabietola rossa;
  • l’anguria;
  • il cioccolato fondente.

vasodilatatori naturali

Condividi quest'articolo

© Erboristeria | www.rodiola.it.

Zenobia s.r.l - P.IVA 01833970971 - R.E.A FI 475580 - Via Petrarca 53 - 59015 - Carmignano (PO)